Russo (SIP): “Pediatra figura chiave in contrasto abuso minori”

Progetto ‘Noi siamo bambini’ per sensibilizzare dentro e fuori l’aula’

NAPOLI – La Societa’ Italiana di Pediatria e’ uno degli enti coinvolti nel progetto “Noi Siamo Bambini”, una campagna contro gli abusi sui minori condotta in dieci scuole di Lazio e Campania. “La Sip pone l’accento in modo particolare sulla problematica della tutela del minore ed e’ un grande piacere, per noi, far parte di un progetto che mira ad istituire una rete nelle scuole”, ha commentato all’agenzia Dire Rocco Russo della Societa’ Italiana di Pediatra.

Il progetto, nato da una convenzione tra l’istituto Morano di Caivano (Napoli) e il dipartimento Pari Opportunita’ della presidenza del Consiglio dei Ministri, insieme alla Sip coinvolge anche l’Istituto di Ortofonologia, l’agenzia di stampa Dire e il Garante dell’Infanzia del Lazio. Per Russo, si tratta di un progetto “di fondamentale importanza che tende a sensibilizzazione gli operatori della scuola, dentro e fuori l’aula, in merito a tematiche inerenti l’abuso e il maltrattamento dei minori.

Il pediatra – ha sottolineato Russo – ha un ruolo di fondamentale importanza in questo contesto: e’ la figura professionale che si interfaccia meglio, nel migliore modo possibile, con la famiglia e, indirettamente, con il bambino. Ha, quindi, la possibilita’ di percepire le problematiche del minore e di farsi promotore di questa iniziativa per poter sensibilizzare e innescare un processo di tutela del minore che lo possa salvaguardare dai problemi legati ad abusi e maltrattamenti”.