E' morto Inuka, l'unico esemplare di orso polare "tropicale"

E’ morto Inuka, l’unico esemplare di orso polare “tropicale”

ROMA – Si è spento all’età di 27 anni Inuka, l’unico esemplare al mondo di orso polare nato ai Tropici.
E’ morto allo zoo di Singapore, dove nacque il 26 dicembre 1990.
La sua è sempre stata una vita sotto i riflettori.

Fin da subito gli animalisti – e l’opinione pubblica in generale – hanno contestato la presenza dell’orso polare in una regione tropicale.
Singapore si trova ad un grado sopra l’equatore e le temperature diurne scendono raramente sotto i 25 ° C.
Dopo il furore mediatico, lo zoo annunciò nel 2006 la rinuncia a prendere altri orsi polari.

“La più grande forma di attenzione che potessimo avere nei suoi confronti era sollevarlo dalle sue sofferenze”, hanno spiegato gli operatori dello zoo che hanno scelto l’eutanasia per mettere fine alle pene dell’orso.
Inuka, infatti, aveva compiuto da poco 27 anni, un’età avanzata per un orso polare.
Soffriva di artrite, problemi dentali e infezioni alle orecchie.
Gli arti indebolenti hanno anche ostacolato la sua capacità di camminare.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it