Zerocalcare sei mesi dopo in libreria

Zerocalcare sei mesi dopo in libreria

Roma – Con “Macerie Prime” Zerocalcare ha battuto ogni record: il libro del fumettista di Rebibbia, uscito lo scorso novembre, è arrivato alla ristampa in meno di tre settimane. Ora Bao Publishing è felice di annunciare – da oggi – l’uscita nelle librerie e fumetterie di Macerie prime sei mesi dopo”

Esattamente sei mesi dopo il primo volume esce la conclusione creata con l’intento di dare un’esperienza di lettura unica: per i personaggi della storia sono passati mesi, un tempo in cui non si sono visti né sentiti. Come sarà andato il bando cui così tante speranze erano legate? E il processo a carico di Secco? Cinghiale è diventato papà? La risposta è in queste tesissime, splendide 192 pagine. Insomma Zerocalcare torna con il capitolo conclusivo della sua storia più emblematica e contemporanea. Nasce il figlio di Cinghiale. Gli amici si riavvicinano. Niente è più come prima. Il senso di precarietà sociale del suo cast sembra assoluto, i rapporti amicali si lacerano, le tenebre avanzano. Piccoli pezzi di ciascuno vengono perduti, rubati, cambiano gli equilibri. E l’armadillo è sempre latitante.

Se una soluzione esiste, in cosa consisterà? 

Il tour di presentazione del libro è già fittissimo:

7 maggio Roma La Feltrinelli Appia ore 15.00 inizio firma copie.
Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma copie 

9 maggio Milano La Feltrinelli Piemonte ore 15.00 inizio firma copie. Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma copie

11/12/13 maggio Torino Salone del libro di TorinoFirmacopie allo stand BAO Publishing e evento domenica 13 maggio, ore 11:00, Sala Gialla

16 maggio Napoli La Feltrinelli piazza dei Martiri, ore 15.00 inizio firma copie. Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma copie

18 maggio Bari La Feltrinelli via Melo 119, ore 15.00 inizio firma copie. Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma copie

21 maggio Bologna (data con Nova) La Feltrinelli piazza Ravegnana. Ore 15.00 inizio firma copie. Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma copie

24 maggio Firenze (data con Nova) La Feltrinelli RED piazza della Repubblica. Ore 15.00 inizio firma copie. Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma

26/27 Roma ARF! Firmacopie allo stand BAO Publishing

13 giugno Palermo La Feltrinelli via Cavour 133. Ore 15.00 inizio firma copie. Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma copie

15 giugno Genova La Feltrinelli via Ceccardi 16. Ore 15.00 inizio firma copie. Ore 18.00 Incontro. A seguire, ripresa del firma copie

16 giugno Savona Comics Corner presso Officine Solimano, Piazza Rebagliati, ore 17:00 incontro e a seguire firmacopie.

Foto Matteo Casilli

Nonostante sia diventato un vero e proprio simbolo di Roma e della romanità, Zerocalcare – al secolo Michele Rech – è nato ad Arezzo il 12 dicembre 1983 e nei primi anni della sua vita è cresciuto in Francia, prima di tornare a vivere nella Capitale. Disegna fumetti sin dalle scuole superiori, formandosi nella scena antagonista romana dei movimenti di base e dei centri sociali, disegnando per numerose fanzine e realizzando copertine di dischi, locandine di concerti e manifestazioni. Da ormai diversi anni è considerato “il fumettista più famoso d’Italia”, diventando fenomeno trasversale e generazionale grazie al grandissimo successo del suo blog e alle vendite stratosferiche dei suoi libri, che concorrono alla sua straordinaria popolarità al di fuori degli ambienti prettamente fumettistici.

Nel 2011, incoraggiato dalle migliaia di lettori del suo Zerocalcare.it (dove ogni lunedì posta una storia breve inedita), pubblica il suo primo libro – La profezia dell’armadillo – prodotto da Makkox e ristampato cinque volte prima della versione a colori che ne farà Bao Publishing.

Seguono uno dopo l’altro Un polpo alla gola (2012), Ogni maledetto lunedì su due (2013), Dodici (2013), Dimentica il mio nome (2014) e L’elenco telefonico degli accolli (2015), Kobane Calling (2016) Macerie Prime (2017) tutti per Bao. Ogni nuovo libro di Zerocalcare è un successo di vendite che lo portano in cima alle classifiche delle librerie, superando in molti casi scrittori assai più blasonati.

In concomitanza con la fiera Più Libri Più Liberi, nel dicembre 2014 Zerocalcare realizza un murale di 40 metri quadrati all’uscita della stazione Rebibbia della linea B della Metropolitana di Roma, legalmente commissionato. Negli stessi giorni, con Dimentica il mio nome vince il premio come “Libro dell’anno” della trasmissione Fahrenheit di RAI Radio 3; con lo stesso libro, secondo solo a Gipi, viene candidato al Premio Strega 2015.

Parallelamente, realizza due reportage a fumetti per Internazionale: Kobane Calling (febbraio 2015) e Ferro e Piume (ottobre 2015), che fanno esaurire le copie del settimanale in tutte le edicole italiane e che presto verrano raccolti in un volume, nuovamente da Bao, con un nuovo reportage inedito.

Sempre nel 2015, espone con la mostra personale Rebibbia Caput Mundi all’ARF! Festival di Roma.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it