Mi sembra impossibile una gravidanza in queste condizioni...

Mi sembra impossibile una gravidanza in queste condizioni…

Buongiorno, sono di nuovo a scrivervi perché sono molto preoccupata per un rapporto che credevo fosse avvenuto in tutta tranquillità. Questo mese tra il settimo e l’ottavo giorno del ciclo ho avuto questo rapporto protetto fin da subito e con eiaculazione esterna al preservativo. Ero tranquilla finché non ha cominciato a gonfiarmi il seno e finché non ho cominciato a notare perdite bianche tipo candida. Oggi al 21 giorno ho notato sulla carta delle perdite rosa. Ho il cuore a mille. L’ovulazione è avvenuta tra il decimo e l’undicesimo giorno quindi il ciclo dovrebbe arrivare tra qualche giorno. Mi sembra impossibile una gravidanza in queste condizioni. Ho bisogno del vostro parere.

Silvia


Cara Silvia,
da quello che ci racconti non ci sono gli estremi per una possibile gravidanza in quanto il rapporto è stato protetto sin dall’inizio e l’eiaculazione è avvenuta comunque esternamente, per cui non c’è stato alcun contatto con il liquido spermatico all’interno della vagina.
E’ fisiologica la presenza di oscillazioni ormonali che non devono essere necessariamente ricondotte ad un stato di gravidanza ma a molteplici fattori come cambi di stagione, diete drastiche, infiammazioni o infezioni vaginali ma soprattutto stress emotivi. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Per quanto riguarda le perdite bianche solitamente si presentano durante i giorni fertili all’incirca nel periodo pre e post ovulatorio. Le perdite possono presentarsi anche per più giorni.
In genere nel periodo ovulatorio le perdite di muco vaginale si presentano acquose, filanti e trasparenti, assumono cioè un aspetto simile a quello della “chiara (albume) dell’uovo” e si mantengono tali fino alla fine dell’ovulazione, per diventare poi dense e biancastre subito dopo l’ovulazione. Queste sono perdite fisiologiche, quindi non destano preoccupazioni nell’immediato.
In alcuni casi le perdite possono essere legate a un’infezione intima, e questo è possibile dirlo facendo degli esami più specifici. Ma se ci fosse una infezione probabilmente avresti anche altri tipi di fastidi, come bruciori o infiammazioni. In tal caso dovresti confrontarti con il medico di base o il tuo ginecologo per capire come procedere.  In una consulenza online è impossibile fare una diagnosi certa perchè non abbiamo né una anamnesi accurata né strumenti diagnostici di approfondimento che permettono di differenziare le situazioni. Possiamo dirti che non dovrebbero esserci rischi significativi per cui prova ad aspettare con tranquillità l’arrivo del ciclo, magari queste perdite rosa sono proprio il preludio del ciclo. Qualora avessi altri fastidi, ti consigliamo di confrontarti con il tuo ginecologo di fiducia.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it