La musica arriva nelle storie di Instagram con gli "sticker musicali"

La musica arriva nelle storie di Instagram con gli “sticker musicali”

La novità sarebbe il frutto dei recenti accordi di Facebook con le case discografiche

musica nelle storie di Instagram

ROMA – La musica nelle storie di Instagram. È la folle – ma forse non più di tanto – nuova idea di Mark Zuckerberg. Starebbero per arrivare dei “music stickers”, attraverso i quali si potrà selezionare il brano che più si adatta alla storia. Cliccando sugli sticker, in pratica, si aprirebbe un catalogo di canzoni vario tra cui scegliere. Queste saranno classificate per genere, tendenza e mood

Gli accordi con le case discografiche

Secondo quanto riferito da TechCrunch, alcuni indizi dell’imminente arrivo sono nascosti nel codice dell’app. La novità sarebbe il frutto dei recenti accordi di Facebook con le case discografiche: con UMG, Sony, Universal e Warner Bros. Coinvolto anche Ice Services, un hub europeo per la gestione dei diritti con un catalogo di 31 milioni di opere musicali. Sono state concesse così le  licenze e le royalty per utilizzare i brani su Facebook, Instagram, Oculus e Messenger. I patti escludono WhatsApp perché, in quanto chat privata, non richiede licenze musicali. 

Non è chiaro, ancora, da dove proverranno i brani presenti nel database del social fotografico e se questi saranno riproducibili per intero o solo in porzioni.