Droni alla conquista di Marte con Mars Helicopter

Progettato per resistere all'atmosfera di Marte, circa 100 volte più rarefatta di quella terrestre, il drone sarà un "occhio nel cielo"

ROMA – La conquista di Marte passa dal cielo.
La NASA ha annunciato l’invio nel 2020 di Mars Helicopter, un piccolo elicottero in grado di volare sul Pianeta Rosso.
Progettato per resistere all’atmosfera di Marte, circa 100 volte più rarefatta di quella terrestre, il drone sarà un “occhio nel cielo”: potrà aiutare a studiare il miglior percorso per i rover di terra, evitando gli ostacoli, e ottimizzare la ricerca dei luoghi di interesse scientifico.
Mars Helicopter fa parte di Mars 2020, missione che includerà anche il lancio del rover successore di Curiosity.

Per guadagnare trazione in un’atmosfera che è 100 volte più rarefatta di quella della Terra, il rotore del Mars Helicopter girerà molto più veloce, assicurando un’efficace ascensione.
Andrà a energia solare e potrà operare per un massimo di 90 secondi al giorno a centinaia di metri di altezza, con una autonomia totale di 1 mese circa.

Un domani, inoltre, potrebbe essere realizzabile uno ‘sciame’ di questi droni, sparsi ovunque su Marte, in modo da poter raccogliere dati geologici e meteorologici su una vasta regione.

2018-06-05T17:11:32+02:00