Anche Taffo abbandona il GF15: "Non vogliamo più seppellire neuroni morti"

Anche Taffo abbandona il GF15: “Non vogliamo più seppellire neuroni morti”

ROMA – Anche Taffo ha deciso di abbandonare -ironicamente – il Grande Fratello.
L’agenzia funebre, celebre sul web per suoi post goliardici, ha seguito la scia dello SponsorGate che ha investito il programma negli ultimi giorni.

Per la prima volta nella storia del GF – se non in quella televisiva – sono 5 le aziende che hanno deciso di rimuovere i loro marchi dalla casa.
Altre, invece, hanno esposto pubblicamente il loro disappunto, dissociandosi dai comportamenti dei concorrenti.
A queste si aggiunge – ironicamente – Taffo, che esprime il suo disappunto con un post sui social:

“Taffo Funeral Services prende le distanze e si dissocia nella maniera più assoluta dal #GrandeFratello, condannando fortemente i gravissimi episodi di bullismo e mancanza di rispetto verso le donne verificatisi nel corso dell’edizione 2018.

Abbiamo appena comunicato ufficialmente alla produzione del programma di non voler più seppellire tutti i neuroni morti presenti nella casa e comunichiamo che ogni riferimento al programma sarà eliminato dai nostri social.

Nel pieno rispetto della nostra clientela e dei valori che contraddistinguono da sempre la #TAFFO, comunichiamo la fine di qualsiasi rapporto di sponsorizzazione con il programma. Il nostro servizio non può essere associato ad episodi di simile gravità.”

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it