attualita

17 maggio, Giornata mondiale contro l’omofobia

ROMA – Il 17 maggio del 1990 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) rimosse definitivamente l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie. Il 17 maggio 2004, 14 anni dopo quella storica decisione, Louis-Georges Tin, curatore del Dictionnaire de l’homophobie ideò la prima Giornata internazionale contro l’omofobia.
Ci vollero ancora 3 anni prima che la Giornata venisse riconosciuta ufficialmente: il 17 maggio del 2007 l’Unione europea condannò pubblicamente ogni atto discriminatorio nei confronti degli omosessuali promuovendo la ricorrenza per il 17 maggio di ogni anno.

giornata mondiale contro omofobia

La Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia) oggi è celebrata in più di 130 paesi, 37 dei quali in cui gli atti omosessuali sono ancora illegali, con 1600 eventi segnalati da 1280 organizzazioni nel 2014.
Queste mobilitazioni uniscono milioni di persone a sostegno del riconoscimento dei diritti umani per tutti, a prescindere dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere.

giornata contro l'omofobia (2) giornata contro l'omofobia (3) giornata contro l'omofobia (4) giornata contro l'omofobia (1)
<
>

Per l’occasione, il Miur ha inviato una circolare alle scuole di ogni ordine e grado, invitandole ad approfondire i temi legati alla lotta alle discriminazioni e al rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali.