L'istituto Avogadro di Torino si prepara al 23 maggio

L’istituto Avogadro di Torino si prepara al 23 maggio

ROMA – L’anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio e’ ormai alle porte, e i ragazzi delle scuole di tutta Italia si stanno preparando all’evento con iniziative e progetti che li accompagneranno fino al 23 maggio.

All’istituto tecnico Avogadro di Torino, gli studenti hanno lavorato ad un progetto giornalistico che documentera’ tutte le fasi dell’iniziativa, al via la notte del 22 maggio con la partenza della nave della legalita’ dal porto di Civitavecchia.

I ragazzi dell’istituto torinese vestiranno i panni dei giornalisti, realizzando video, interviste e articoli sulla manifestazione. “Sono diversi anni che la nostra scuola partecipa alla giornata della legalita’ con un progetto che vuole raccontare il tema della legalita’ con il linguaggio giornalistico – spiega il professore Antonio Mandarano, vicepreside dell’istituto – con i ragazzi abbiamo creato un team apposito per sviluppare materiale audiovisivo e interviste sul tema della lotta alla mafia”.

Il team, chiamato ‘Avovideo Torino’, si rinnova ogni anno, in un dialogo continuo di esperienze e osservazioni. I sette studenti che quest’anno saliranno sulla nave, seguiranno tutti i momenti della giornata come reporter, e alla fine dell’evento produrranno foto, video e un articolo riassuntivo. L’anno scorso i ragazzi hanno avuto la possibilita’ di fare domande alla ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, all’ex presidente del Senato Grasso, ai giudici e alle autorita’ presenti; ma hanno avuto modo di confrontarsi con i loro coetanei e con i giovani palermitani. “Ogni anno i ragazzi tornano da questa esperienza cambiati – aggiunge Mandarano – per quanto possano essere valide le nozioni teoriche, vivere questa esperienza li arricchisce di ricordi ed emozioni davanti alle quali si trovano spesso impreparati”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it