Dopo il rapporto ho trovate macchie marroncine sullo slip…

Salve ieri ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo e dopo ho trovate macchie marroncine sullo slip non mi è mai successo da cosa è dovuto??

Salve ieri ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo e dopo ho trovate macchie marroncine sullo slip non mi è mai successo da cosa è dovuto??

Anonima


Cara Anonima,
è difficile effettuare, in una consulenza online, delle ipotesi precise senza una visita e con poche informazioni. Diverse potrebbero essere le cause che provocano delle perdite di sangue durante il rapporto, non possiamo elencarle tutte, ma a volte può dipendere da una leggera abrasione della mucosa vaginale, che si verifica in seguito a un rapporto intenso o a causa di problemi di secchezza vaginale prodotta da una scarsa lubrificazione durante il rapporto sessuale, altre volte si tratta di piccole “piaghette” che possono avere varie dimensioni e possono anche essere innocue. A secondo del periodo del ciclo in cui ti trovavi potrebbero essere dei residui del ciclo precedente oppure episodi di spotting.
Lo spotting può avere cause disfunzionali e organiche. Le più comuni sono quelle “disfunzionali”, legate a un’ovulazione non ottimale e frequenti soprattutto in giovane età. Tendono a riassorbirsi spontaneamente nel corso di due o tre cicli mestruali.

Le alterazioni ormonali possono dipendere da: stress, disturbi del comportamento alimentare, inserimento scorretto della spirale, assunzione della pillola. Uno stile di vita stressante, può influire sul funzionamento del ciclo mestruale, causando un aumento eccessivo del cortisolo e dell’adrenalina. Questi ormoni consentono al corpo di affrontare gli stati di emergenza: ma quando lo stato di allarme si protrae nel tempo, questi ormoni amici diventano nemici, provocando un circolo vizioso in cui l’ipotalamo non è più in grado di gestire e controllare le funzioni viscerali ed i bioritmi in genere producendo così dei sintomi disfunzionali.
Ognuna di queste ipotesi comporta l’utilizzo di rimedi o terapie diverse, per questo è importante che ti rivolga al tuo ginecologo di fiducia che, con una normale visita ginecologica, ti potrà visitare e raccogliere tutte le informazioni necessarie per comprendere il motivo di queste perdite. Non crediamo sia nulla di grave ma se dovessi vedere che i sintomi persistono è sempre buona prassi rivolgersi ad un esperto che può contestualizzare meglio la situazione.
Speriamo di essere stati di aiuto.
Un caro saluto!