Addio al papà di Pingu, è morto Tony Wolf

Addio al papà di Pingu, è morto Tony Wolf

pingu tony wolf

ROMA – Ha creato personaggi come Draguzzo, Draghetto, Pandi, Ciccio Sprai e tanti altri. Tutti, però, lo ricorderanno come il papà di Pingu. Si è spento a 88 anni Tony Wolf, nome d’arte di Antonio Lupatelli. 

Una carriera, la sua lunga, e colma di successi. Più di 200 i libri illustrati, tra i suoi bestseller “Gli amici del bosco”, “Draghi da colorare”e “Le più belle filastrocche”.  Lupatelli, da sempre stabile a Cremona, ha iniziato come illustratore negli anni ’50 realizzando storyboard per la Pagot Film dei fratelli Pagotto. Dopo una lunga collaborazione con la casa editrice britannica Fleetway, ha collaborato con il Corriere dei Piccoli, poi con Fratelli Fabbri Editore e Mondadori. Negli anni ’80 è iniziato poi il lungo e fruttuoso sodalizio con Dami Editore, con cui ha prodotto più di duecento titoli, che prosegue ora sotto il marchio Dami Giunti Editore.

Pingu

Dalla sua matita è nato Pimgu, poi diventato protagonista della serie animata scritta dal regista tedesco Otmar Gutmann. È stata trasmessa per la prima volta in televisione il 26 maggio del 1986. Il cartone animato descrive le vicende di una famiglia di pinguini che vive al Polo Sud ed è composta da Pingu, dalla sorella minore Pinga e dai genitori. Il migliore amico di Pingu è Robby, una foca che appare i diversi episodi.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it