Con il mio ragazzo quando lo facciamo tolgo l’anello perché gli dà fastidio...

Con il mio ragazzo quando lo facciamo tolgo l’anello perché gli dà fastidio…

Uso nuvaring da tre mesi … con il mio ragazzo quando lo facciamo tolgo l’anello perché a lui dà fastidio… il dubbio è che penso di avere fatto una cavolata ma spero di no … il giorno di rinserimento dopo circa tre ore l’ho ritolto lui mi è venuto comunque fuori e dopo averlo fatto l’ho rimesso … c’è rischio di gravidanza? anche perché a una settimana di distanza sento di urinare spesso e dolore i reni .. la prego mi risponda subito sono in ansia  … inoltre dopo 10 giorni dal rapporto ho fatto un test risultato negativo .. è attendibile ? Non so più che pensare ..

Ester, 19 anni


Cara Ester,
tecnicamente per prassi l’anello deve essere tenuto per tre settimane, alla fine delle quali va tolto (lo stesso giorno della settimana e all’incirca alla stessa ora in cui stato messo). Nei giorni successivi dovrebbe iniziare la mestruazione. Nel mese successivo, va inserito un nuovo anello, sette giorni dopo aver rimosso il precedente ( stesso giorno della settimana e all’incirca alla stessa ora), anche se la mestruazione non è del tutto terminata.
Per quanto riguarda l’orario d’inserimento, la variazione di poco tempo non ne compromette l’efficacia, se NuvaRing viene inserito con un ritardo superiore alle 3 ore, l’efficacia contraccettiva dell’anello potrebbe essere ridotta. Questo è un elemento importante che potrebbe aiutarti a discriminare i rischi, ovvero se l’anello è rimasto fuori dalla vagina per meno di 3 ore, esso continuerà ancora a proteggerti dalla gravidanza. Occorre sciacquare l’anello in acqua fredda o tiepida (non calda) e reinserirlo. Se l’anello rimane fuori dalla vagina per più di 3 ore, può non proteggervi dalla gravidanza.
Potrebbero esserci dei rischi, per avere una risposta assoluta dovresti confrontarti con il tuo ginecologo che conoscendo meglio la tua storia saprà darti delle risposte più individualizzate. Anche i sintomi che descrivi potrebbero anche essere legati ad una infezione ma solo una visita o degli esami specifici può differenziare la diagnosi.
Sicuramente avere una regolarità nella prassi di assunzione dell’anello riduce sensibilmente i rischi. Potreste confrontarvi su altri metodi contraccettivi che meglio soddisfano le vostre esigenze.

Il test di gravidanza per essere attendibile dovrebbe essere effettuato o il primo giorno di ritardo oppure dopo 12/14 giorni dal presunto rapporto a rischio, ovvero il tempo che occorre affinché l’ovulo fecondato risalga le tube di Falloppio e si impianti sull’endometrio, solo allora il corpo inizierà a rilasciare l’ormone della gravidanza.
Un caro saluto!

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it