LUISS, il papà di Candy Crush è l’Alumnus 2018

Obiettivo dell’università “valorizzare le personalità che hanno studiato nell’Ateneo intitolato a Guido Carli e che abbiano raggiunto rilevanti traguardi professionali in Italia e nel mondo”

papà di candy crushROMA – Il Comitato Esecutivo della LUISS Guido Carli ha nominato Riccardo Zacconi Alumnus 2018. Il CEO di King Digital Entertainment, colosso internazionale del gaming online  – noto per aver venduto nel 2015 per oltre 5 miliardi di euro il gioco delle caramelle più famoso al mondo, Candy Crush (oltre due miliardi di download) inventato dal suo team – è stato scelto dall’organo composto dalla Presidente LUISS Emma Marcegaglia, dal Vice Presidente esecutivo Luigi Serra, dal Rettore Paola Severino, dal Direttore Generale Giovanni Lo Storto e dal Prorettore Vicario Andrea Prencipe tra una rosa di candidati proposta dall’Associazione Laureati LUISS (ALL).

Nato a Roma nel maggio del 1967, Zacconi si è laureato in Economia e Commercio alla Libera Università Internazionale degli Studi Sociali con il massimo dei voti nel 1991 con una tesi sul bilancio civilistico tedesco, con relatore il prof. Giovanni Fiori.

Dopo diverse esperienze lavorative tra Londra e Monaco, nel 2003 fonda nella capitale inglese King.com, società che sviluppa e produce videogiochi per dispositivi mobili, tra i quali il popolarissimo Candy Crush Saga.

“Riccardo Zacconi è il quarto premiato dall’Università e dall’Associazione Laureati LUISS” con l’obiettivo di “valorizzare le personalità che hanno studiato nell’Ateneo intitolato a Guido Carli e che abbiano raggiunto rilevanti traguardi professionali in Italia e nel mondo, e che continuano a tenere in grande considerazione la comunità studentesca LUISS con la logica del give back” spiega Daniele Pelli, Presidente di ALL. 

Reunion dei Laureati LUISS

Per festeggiare i successi e l’impegno con l’Università, la Presidente LUISS Emma Marcegaglia e il Presidente ALL Daniele Pelli consegneranno il premio a Zacconi nel corso di una serata speciale, aperta a tutti gli Alumni dell’Ateneo, il prossimo 28 settembre a Roma. In questa occasione sarà inaugurata, inoltre, la Reunion dei Laureati LUISS 2018 (dal 28 al 30 settembre nel Campus dell’Università), dal titolo Crafting a shared future. Un evento che riunirà nella Capitale gli Alumni LUISS da ogni parte del mondo per dare vita, con spirito di give back, a nuovi progetti per l’Università e avviare una riflessione condivisa sul futuro di tre importanti driver: Europe, entrepreneurship e open society. 

L’Associazione Laureati LUISS, nata e sviluppatasi in Italia e presente con i suoi Chapter internazionali a Bruxelles, Londra, New York, Tel Aviv e, da poco, anche a Shanghai, consente agli ex studenti dell’Ateneo di continuare a condividere idee, valori, il senso di appartenenza, ampliare le proprie conoscenze ed il proprio network, grazie anche al confronto di esperienze e percorsi professionali diversi, contando su oltre 35.000 ex studenti presenti in cinque continenti.