#FuturaPescara al via: duemila studenti per l'innovazione

#FuturaPescara al via: duemila studenti per l’innovazione

Montesilvano (Pescara) – Buio in sala, musica ad alto volume, spettacolo di luci sul palco che evocano la velocita’ con cui l’innovazione va avanti, ogni giorno senza sosta. Si e’ aperta cosi’ #FuturaPescara la tre giorni del piano nazionale scuola digitale.

Al Palacongressi Dean Martin, studenti di ogni eta’ hanno dato il via all’iniziativa di formazione e condivisione in una terra di montagna e di mare, che vuole essere terra del futuro.

Vogliamo parlare della scuola digitale- ha ricordato Antonella Tozza, direttore dell’usr Abruzzo- ma anche del digitale che si incontra con la scuola reale, in un modello di educazione proiettata verso il digitale ma che non deve perdere contatto con la realta’. Una coniugazione tra vissuto e percepito che non deve perdere la contestualizzazione. Per questo i temi scelti solo quelli di ‘Abruzzo Terra Reale’ che attengono alla realta’ dell’Abruzzo come il turismo e la crescita sostenibile“.

Presente alla cerimonia di apertura anche Marinella Sclocco, assessore all’Istruzione della Regione Abruzzo: “Vogliamo dare ai ragazzi uno zaino pieno di strumenti che possano aiutarli a crescere in una realta’ che cambia continuamente. Sono giornate di festa ma anche momenti per mettere attrezzi nuovi nei nostri zaini“.

Dal palco anche Simona Montesarchio, direttore generale del Miur, ha salutato le scuole e ha ricordato che la tre giorni iniziata oggi rientra in un viaggio che sta percorrendo tutto il territorio italiano. Partito da Bologna infatti il percorso del PNSD ha fatto tappa a Catania, oggi in Abruzzo e arrivera’ primi di giugno a Brindisi per poi seguire per tutta la penisola. Saranno 25 in totale le iniziative didattiche e formative a livello territoriale per diffondere le azioni di innovazione didattica e digitale nella scuola italiana. E per raccontare le buone pratiche gia’ attive in tanti istituti scolastici.

A partire da oggi saranno circa 2 mila gli studenti abruzzesi che con i loro docenti e i loro dirigenti scolastici avranno modo di partecipare a workshop, mostre, dibattiti, vetrine tecnologiche, gare di droni, maratone progettuali e simulazioni di lavori negoziali. La tappa abruzzese sara’ arricchita anche da un evento internazionale: la Robocup Junior 2018 European Championship, che prendera’ il via questa sera. Contemporaneamente, come i tutti gli eventi targati #Futura, i ragazzi si sfideranno nel ‘Civic Hack Pescara’, il il primo hackathon civico dedicato al futuro della citta’ e del territorio. In questa tre giorni ci saranno anche altre due sfide: il consilium regionale Abruzzo, durante il quale gli studenti simuleranno l’organismo governativo regionale e ‘Womest’ la sfida dedicata alla promozione delle Stem tra le ragazze.

MONTESARCHIO (MIUR): A #FUTURAPESCARA ENTUSIASMO ISTITUTI ABRUZZO

“Da #FuturaPescara ci aspettiamo l’entusiasmo delle scuole, che abbiamo trovato in tutte le tappe fatte finora, la grande voglia delle scuole di mettersi in gioco e di sfidarsi su temi molto attuali nel loro territorio come quello dell’hackathon e della simulazione e di mettere sul banco le buone pratiche, esposte nella Future zone, dove c’e’ tutto cio’ che e’ stato realizzato durante l’anno sul digitale. C’e’ poi la voglia dei docenti di fare formazione su queste tematiche”. Cosi’ all’agenzia di stampa Dire il direttore generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e l’innovazione digitale del Miur Simona Montesarchio. E sul livello di innovazione delle scuole d’Abruzzo, dove ancora si percepiscono i segni del terremoto del 2009, Montesarchio aggiunge: “È una terra difficile da questo punto di vista. Sono stata soggetto attuatore per quanto riguarda il terremoto, conosciamo bene questa realta’, ma conosciamo anche la voglia di rimettersi in gioco, di fare tanti progetti nelle scuole, proprio per superare questi momenti di difficolta’. Credo che sia poi questa la spinta in piu’ che la scuola abruzzese ha rispetto alle altre, una grande forza di rialzarsi- conclude- e di vincere sfide importanti”.


TOZZA (USR ABRUZZO): CON #FUTURAPESCARA CONIUGHIAMO DIGITALE E REALE

“Il titolo di questa manifestazione non e’ casuale, Abruzzo Terra reale 4.0, perche’ bisogna che si coniughino insieme il digitale e il reale. I temi che poniamo all’attenzione delle varie manifestazioni, dai convegni, ai workshop, agli hackathon, ai model, sono legati alla terra di Abruzzo. Il digitale non deve essere un modo per globalizzare e non guardare al locale”. Lo ha detto all’agenzia di stampa Dire il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Abruzzo Antonella Tozza. “L’attenzione verra’ posta sui temi di maggior interesse: il turismo, l’ecosostenibilita’, la marginalizzazione di alcuni territori- ha aggiunto Tozza- Abbiamo domani un interessante convegno sulle piccole scuole delle aree interne. Non bisogna perdere di vista la realta’ da cui partiamo, ma questo non deve essere un alibi per non progredire, per non fare innovazione che pervade il mondo dei giovani e che- ha concluso- deve entrare a pieno titolo nella realta’ delle scuole”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it