E' possibile che la pillola non abbia funzionato? Rischio una gravidanza?...

E’ possibile che la pillola non abbia funzionato? Rischio una gravidanza?…

È possibile che al pillola non abbia funzionato? Questi dolori potrebbero essere riconducibili a una possibile reinfezione da clamidia? Si manifesterebbe subito di nuovo la pid? Grazie.

Buongiorno,
Il mese scorso, inizio maggio, mi è stata diagnosticata una pid da clamidia che mi ha procurato una forte infezione alle tube. Io e il mio compagno abbiamo seguito la terapia antibiotica e dopo 15 gg la visita ginecologica ci ha dato l’ok per fare sesso ovviamente protetto per evitare eventuali reinfezioni.
Sfortuna vuole che abbiamo un rapporto proprio durante il periodo di ovulazione e il preservativo si è rotto, ergo l’eiaculazione è avvenuta al mio interno. Nell’arco di un’ora ho preso la pillola Ellaone. Il giorno dopo però ho avuto delle perdite filamentose trasparenti e gelatinose, esattamente come quelle dell’ovulazione. Inoltre ho subito una variazione di temperatura lieve e dei crampi al basso ventre. È possibile che al pillola non abbia funzionato? Questi dolori potrebbero essere riconducibili a una possibile reinfezione da clamidia? Si manifesterebbe subito di nuovo la pid? Grazie

Arianna, 20 anni


Cara Arianna,
l’effetto della pillola Ellaone è quello di posticipare l’ovulazione impedendo che un ovulo appunto venga prodotto e poi fecondato durante il rapporto a rischio.
Nel caso l’ovulazione sia già in corso, l’effetto della pillola è quello di rendere inospitale la cavità uterina per evitare che un embrione si possa impiantare dando luogo ad una gravidanza.
Se ti trovavi nel periodo dell’ovulazione potrebbe essersi verificata una situazione analoga al secondo esempio e quindi il farmaco dovrebbe aver agito nella modalità sopra descritta.
Ovviamente non possiamo avere la certezza assoluta della sua efficacia e, se vuoi escludere ogni dubbio, devi attendere almeno 15 giorni dal rapporto a rischio per effettuare un test di gravidanza o una decina di giorni per le analisi del sangue (dosaggi Beta Hcg).
I sintomi da te percepiti, possono essere comunque riferiti anche allo sbalzo ormonale dovuto al farmaco. Considera che la contraccezione di emergenza apporta un notevole introito di ormoni che possono ripercuotersi sull’organismo in diversi modi (puoi consultare il bugiardino della pillola Ellaone).
Ci sembra improbabile che una nuova infezione si verifichi in tempi così brevi e soprattutto le secrezioni  solitamente hanno altre caratteristiche.

Se persistono dubbi e preoccupazioni il nostro suggerimento è quello di parlarne con il tuo medico di fiducia il quale saprà darti tutte le indicazioni necessarie.
Un caro saluto!