scienza

Eclissi lunare “di sangue”: il 27 luglio la più lunga del secolo

ROMA – Sarà uno spettacolo imperdibile l’eclissi lunare totale del prossimo 27 luglio.
A distanza di 3 anni, il fenomeno tornerà visibile dall’Italia regalandoci un evento eccezionale.
Si tratterà, infatti, dell’eclissi di Luna più lunga del 21esimo secolo.
Il nostro satellite resterà nell’ombra della Terra per un’ora e 43 minuti.
La Luna diventerà anche rossa, creando un effetto davvero spettacolare.

L’eclissi lunare del 27 luglio inizierà alle 19:13 e si concluderà alle 02:31, culminando alle 22:21.

La Luna di Sangue

Il nostro satellite viene definito poeticamente “Luna di Sangue” o Blood Moon durante un’eclissi lunare.
Questo perché la rifrazione della luce solare durante il fenomeno le dona un colore rossastro.
Quando il nostro satellite entra nel cono d’ombra della Terra, la luce del Sole non arriva diretta alla Luna, che riflette, invece, quella filtrata dal nostro pianeta.

L’atmosfera terrestre diventa un prisma e la luce del Sole viene scomposta.
Mentre la luce verde e la luce blu vengono sparpagliate nell’aria, quella rossa riesce a raggiungere la Luna.
Il nostro satellite la riflette e sulla Terra viene quindi percepita una colorazione rossastra.