Mondiali 2018: lo stadio è troppo piccolo, arrivano gli spalti “usa e getta”

Obiettivo aumentarne la capienza per un totale di circa 45 mila sedute

mondiali 2018 stadi

ROMA – Tutto pronto per l’inizio dei Mondiali 2018 di Russia. Niente è stato lasciato al caso. Neanche i posti a sedere. È così che all’Ekaterinburg Arena sono stati inseriti degli spalti “usa e getta”. Obiettivo aumentarne la capienza per un totale di circa 45 mila sedute. 

Allo stadio, inizialmente in grado di accogliere 27 mila persone, è stato rifatto il look per rispondere ai parametri minimi richiesti dalla Fifa nella scelta del paese ospitante. In corrispondenza delle curve, sono state aggiunte due tribune che verranno smontate appena dopo la fine del torneo. Una soluzione inusuale, senza tralasciare la visuale della partita. Le due tribune sono, infatti, della stessa altezza dello stadio.