#Maturità2018. Al Talete di Roma la notte prima degli esami tutti sotto scuola

ROMA  – “La prima prova e’ il vero salto, ma e’ l’unica sicurezza”. Cosi’ Elena Erbani, studentessa del liceo scientifico Talete di Roma, che tra pochi giorni sosterra’ l’esame di maturita’.

“So cosa voglio fare. L’analisi del testo e’ sempre un’incognita, mentre con il saggio breve mi ci trovo meglio e spero tanto esca una traccia sul mondo delle scienze. Ma so che quest’anno potrebbe succedere di tutto”, prosegue Elena.

Tra le prove scritte la piu’ temuta e’ la seconda, ovvero il compito di matematica. Insieme a fisica agli orali, sono le preoccupazioni piu’ grandi della studentessa soprattutto perche’ “in queste discipline c’e’ un professore esterno”.

Per quanto riguarda gli orali la tesina e’ in preparazione: “Non l’ho ancora finita di scrivere– racconta Elena- ma farla mi aiuta anche con il ripasso delle diverse materie, come argomento ho scelto il canto lirico dell’800 per collegare cio’ che faccio a scuola con quello che faccio fuori”.

Tra le varie insicurezze e le preoccupazioni, c’e’ la sicurezza di come passera’ la notte prima degli esami: “Si uscira’, di giorno si studiera’, ma la sera con la mia classe usciremo, certo nei limiti, ad una certa ora tutti a casa, ma nel mio istituto c’e’ il rito di andare insieme sotto scuola”. Una tradizione del Talete che verra’ rispettata.