#Maturità2018. "Chissene tanto c'ho l'orto", su Twitter ironia e ansia

#Maturità2018. “Chissene tanto c’ho l’orto”, su Twitter ironia e ansia

ROMA – Manca poco. Per i quasi maturi e’ scattata l’ora X: quella dei ripassi al cardiopalma, dei duesecolidistoriainquattroore, del “ma qualcuno l’ha capito alla fine cosa sono gli integrali?”. Sui social in queste ore e’ ironia a colpi di #maturità2018, hashtag in trending topic su Twitter da stamattina.

C’e’ chi la prende con filosofia come Francesco, che dorme su sette materassi perche’ “Chissene tanto c’ho l’orto”, e chi confessa di aver passato le ultime due settimane a fare tutto meno che studiare. “E niente, alla fine ho iniziato a studiare oggi”, “Devo studiare ma sto cazzeggiando da mezz’ora su Twitter che qualcuno mi aiuti”, qualcuno arriva addirittura a citare (a modo suo) Quasimodo: “Arrivo a fine giornata sospirando un malinconico ‘e anche oggi non ho fatto un cazzo’. Ed e’ subito sera”.

Il cibo resta l’unica soluzione per artvermal (“Domani prima prova e io mangio i taralli caserecci perche’ devo colmare la mia angoscia”), mentre Gab e’ convinta: “Il saggio breve salva vite umane”. I Mondiali di calcio poi non aiutano, e nonostante gli azzurri siano fuori dai giochi c’e’ chi, come Dani, non resiste alla tentazione e shakespearianamente si chiede: “Studiare economia aziendale o guardare #ColombiavsGiappone, questo e’ il dilemma”.

Si fatica a trovare la voglia di studiare, nonostante l’ansia, che ribalta il detto ‘Non rimandare a domani quello che puoi fare oggi’ in ‘Rimanda tra mezz’ora quello che puoi fare ora’: “Domani c’e’ la prima prova e non mi sto preparando– twitta Chloe- Dalle 9.30 mi sto dicendo ‘Preparati per la seconda prova allora’, pero’ sto solo perdendo tempo. Esempio pratico: vedo l’orario, sono le 11.51, ‘vabbe’ inizio alle 12′ e va cosi’ da stamattina. Quanto sono matura?!”. L’orale di Streben, invece, viaggia tra i raggi cosmici: “Vedo una miriade di tesine e percorsi e la mia e’ ancora nell’iperuranio”, a differenza di Cami che parla con la sua tesina (Netflix, strategie di marketing: Come ha cambiato il modo di fare pubblicita’) e le confessa: “Punto tutto su di te”.

A casa di Chiara vs Maturita’, invece, si sfiora lo psicodramma familiare: “Comunque la mia situazione a casa in questi giorni e’ disastrosa– cinguetta- Io ho gli esami di maturita’. Mia sorella maggiore sta studiando per gli esami dell’universita’. Mia sorella minore sta studiando per gli esami della terza media. È un incubo”.

Un incubo che accomuna tanti maturandi. Alcuni meditano suicidi da esame, come Sof (“Non ci sara’ uno stacco tra la seconda prova e la terza: mi uccido ora mi uccido dopo”), altri hanno perso la voglia di vivere (“Quando Asclepiade e’ peggio di te: ‘Ahime’, non ho ancora ventidue anni / e gia’ sono stanco di vivere!”, Jfc), mentre Gaia lancia suppliche virtuali, sperando che il cinguettio del piccione viaggiatore arrivi diretto a viale Trastevere (“Abbiamo bisogno di un’analisi del testo semplice e con un approfondimento che ci permetta di citare qualsiasi autore vi prego”).

Secondo Chiara “il problema non e’ ripassare. Il problema e’ ricordarsi cio’ che si e’ ripassato”, mentre Edvige cita i Pinguini Tattici Nucleari di ’79’, convinta che “la maturita’ altro non e’ che una grande invenzione di mr Antonello Venditti”. Ailec tenta di consolare il popolo #maturita’2018 e aggiunge il carico da 90: “Il peggio deve ancora venire e si chiama #sessioneestiva”.

Qualcuno propone soluzioni drastiche (“Chi ha inventato la terza prova si meritava l’ergastolo”), altri azzardano ipotesi da tototema (“Secondo me esce Aldo Moro”) o chiedono in affitto strumenti tecnici per la seconda prova (“Qualcuno di Roma puo’ affittarmi una calcolatrice grafica? Sono disperata”). Spiccano tra i pigolii, l’osservatore (“Pensavo: i maturandi di quest’anno sono gli ultimi nati nel ‘900 a sostenere la maturita'”) e il tranquillo (“Sono preoccupato perche’ sono molto poco preoccupato”), mentre Olivia si gioca la carta della sfida da cooking show: “Pretendo Alessandro Borghese al mio esame che dica ‘Io posso ribaltare completamente il risultato’ perche’ con la commissione che mi ritrovo sono letteralmente nella merda”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it