Leggere è più bello con "Letture d'Estate lungo il fiume e tra gli alberi"

Leggere è più bello con “Letture d’Estate lungo il fiume e tra gli alberi”

Roma – È risaputo oramai che almeno sei italiani su dieci non leggono e il business legato a romanzi, storie e racconti non è propriamente remunerativo. Eppure ci sono posti che da sempre insegnano la passione per i libri, sono luoghi magici  dove autori e case editrici hanno il loro spazio, prendono la parola e contagiano e convincono spettatori e curiosi. Da oggi e fino al 2 settembre, torna a Roma, nei Giardini di Castel Sant’Angelo, «Letture d’Estate lungo il Fiume e tra gli alberi», storica manifestazione realizzata dalla Federazione Italiana Invito alla Lettura tra le più longeve e amate nella Capitale, che dal 1986 promuove i libri e la lettura.
Un’edizione che rilancia e raddoppia in termini di spazio e offerta. Una passeggiata incantata di circa 1 km nel cuore di Roma, con una programmazione quotidiana di eventi pensati per ogni tipo di visitatore grazie alla creatività del Direttore artistico Lucio Villani e della curatrice Margherita Schirmacher. Una rassegna coraggiosa Letture d’Estate, autofinanziata, gratuita e aperta ogni giorno dalle 10 del mattino all’una di notte; un’opportunità per nuovi lettori, un’oasi per gli amanti della cultura, una certezza per i fedeli della carta stampata. Lo scopo della manifestazione 
è quello di promuovere il libro e la lettura nella dimensione ludica e rilassata di un intrattenimento mai banale, che permetta di passare del tempo piacevole sotto alberi secolari.

Oltre cento i libri scelti quest’anno come protagonisti di Letture d’Estate: una rosa di incontri selezionati in base alle più interessanti uscite editoriali di quest’ultimo anno. Dalla grande alla piccola editoria, un programma che cerca quanto più possibile di incuriosire e soddisfare i gusti di ogni avventore. Nei primi dieci giorni di manifestazione saranno ospiti Fabio Stassi, Valentina Farinaccio, Iacopo Barison, Paolo Zardi, Gianluca Nicoletti, Rossano Astremo, Ilaria Palomba, la bookblogger Giulia Ciarapica, due romanziere con la loro prima opera, Emanuela Canepa e Giorgia Tribuiani, Mariano Sabatini, la “legosofia” di Tommaso Bertolotti, le poesie di Jack Spicer, le storie editoriali di Gabriele Sabatini. E poi anche musica, con una serie di lezioni concerto e incontri tematici, e cinema grazie al Centro Sperimentale di Fotografia.

Ad arricchire la programmazione letteraria, le Librerie di Roma: una rete di 40 librerie indipendenti localizzate sul territorio di Roma Capitale, che – oltre a trasformare i viali dei Giardini di Castel S. Angelo in un’immensa libreria a cielo aperto – proporrà al pubblico una rubrica bisettimanale di incontri: a giugno sarà la volta del genetista Guido Barbujani, del critico gastronomico Massimo Roscia e degli autori de La scienza coatta. 

Per i piccoli visitatori invece è stato pensato uno spazio gratuito, attrezzato e fruibile in varie ore del giorno: dalle 10 alle 17, una nursery, una piccola oasi nella quale troveranno ospitalità anche le mamme con bimbi più piccini; dalle 18 alle 23, spazio al divertimento con le qualificate educatrici di Letture d’Estate alle quali i genitori potranno affidare serenamente i propri figli durante la passeggiata.

Da sempre, per volontà degli organizzatori storici Rosanna Vano e Vito Altieri, le attività di Letture d’Estate sono finalizzate alla raccolta fondi per l’Associazione Peter Pan Onlus, impegnata dal 1994 nel sostegno e nell’accoglienza delle famiglie con bambini e adolescenti malati di cancro.

Tutto il programma si trova sul sito letturedestate.it, per aggiornamenti e notizie in tempo reale c’è invece la pagina Facebook.

Da stasera Roma è più bella e anche quest’anno con Letture d’Estate nascerà più di un nuovo lettore.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it