Partita a Bologna la summer school della Dire

Partita a Bologna la summer school della Dire

BOLOGNA – Tre gruppi di giovani tra i 15 e i 18 anni, nei prossimi giorni, saranno in giro per Bologna: microfoni, appunti e videocamera alla mano per intervistare personaggi che, per lavoro o per passione, guidano o coordinano attivita’ legate alla mobilita’. La prima giornata della palestra di giornalismo dell’Agenzia ‘Dire’ si e’ conclusa e i ragazzi sono andati a casa con informazioni e materiale su cui lavorare.

I giovani reporter produrranno articoli e video-interviste che verranno revisionati e pubblicati ogni giorno e che porteranno a un reportage sulla mobilita’ affrontato da piu’ punti di vista. Nicola Perrone, direttore della ‘Dire’, ha aperto l’evento salutando i partecipanti e raccomandando ai giovani di avere sempre curiosita’ per il mondo e per la realta’ che li circonda.

A seguire, Marta Nicoletti ha raccontato Diregiovani e i progetti della Dire rivolti alle ragazze e ai ragazzi di tutta Italia e poi subito al dunque con Mattia Cecchini, caporedattore di Bologna: che cos’e’ una notizia, come e dove la si trova, come si racconta al pubblico. Con i giornalisti della redazione bolognese il pomeriggio e’ stato dedicato all’organizzazione del lavoro e alla preparazione delle domande. Da domani mattina, tutti all’opera per portare a casa articoli foto, video.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it