Demi Lovato in ospedale per una sospetta overdose

Demi Lovato in ospedale per una sospetta overdose

ROMA –  È stata ricoverata d’urgenza, a Los Angeles, per una sospetta overdose di eroina Demi Lovato. Nessun comunicato ufficiale è stato rilasciato ufficialmente. Secondo quanto riportato da NBC News, la 25enne – incosciente al momento dei soccorsi – sarebbe ora “stabile, vigile e in grado di respirare da sola e vuole ringraziare tutti per l’amore, le preghiere e il supporto”. La famiglia chiede il massimo rispetto della privacy”.

Demi ha lottato per anni contro la dipendenza da droga e alcol. Sei anni fa era riuscita a smettere. A marzo 2018, l’artista ha celebrato sei anni di sobrietà. “Grata per un altro anno di gioia, salute e felicità. È possibile”, aveva scritto su Twitter. Poi l’improvvisa ricaduta, confessata nel singolo Sober, uscito lo scorso giugno. 

Demi Lovato - Sober (Lyric Video)

“Mamma, mi dispiace tanto non essere più sobria. Papà, ti prego perdonami per i drink rovesciati sul pavimento”, canta l’ex star di Disney nell’emozionante ballad. 

La cantante, dal 2010, è entrata e uscita dalla rehab diverse volte. Nel 2012 è stata ricoverata in un ospedale di Palm Springs per un tentato suicido con delle pillole. “Avevo bisogno di sniffare cocaina ogni mezz’ora, non potevo vivere senza – ha raccontato a Access Hollywood qualche anno fa -. Portavo la coca in aereo e mentre tutti dormivano sgattaiolavo in bagno per farmi”. Parlarne pubblicamente l’aveva aiutata a curarsi e – contemporaneamente – a accrescere la consapevolezza dei ragazzi sul tema della depressione e della dipendenza. 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it