Svezia: lo sciopero di Greta, la 15enne che protesta per il clima

Svezia: lo sciopero di Greta, la 15enne che protesta per il clima

Dal 20 agosto la 15enne Greta Thunberg siede fuori dal Parlamento svedese a Stoccolma. Ogni giorno.
Il suo è un grido di protesta contro la noncuranza di chi governa sul tema dei cambiamenti climatici.

Per questo motivo continuerà il suo sciopero da scuola fino al 9 settembre, quando in Svezia verranno eletti i nuovi membri del governo.

“Noi bambini, molto spesso, non facciamo quello che ci dite di fare. Facciamo come voi. E visto che voi adulti ve ne fregate del mio futuro, allora me ne frego anche io. Mi chiamo Greta e sono al nono anno. E sciopererò da scuola per il clima fino alle elezioni”.

In Svezia andare a scuola è obbligatorio. Pertanto, Greta  sta infrangendo volutamente la legge.

“Sono troppo giovane per votare. Ma la legge svedese richiede che io vada a scuola. Così, faccio questo per far sentire la mia voce e attirare l’attenzione dei media sulla crisi climatica”.

La protesta di Greta ha varcato i confini nazionali e raggiunto milioni di persone nel mondo.

In Svezia l’estate 2018 è stata la più calda degli ultimi 262 anni.