Ciao, ad inizio anno conobbi una ragazza su ask, una vera cotta...

Ciao, ad inizio anno conobbi una ragazza su ask, una vera cotta…

Riinvio perché la rubrica era in ferie e ancora non ho risolto il mio dubbio. Ciao, Ad inizio anno conobbi una ragazza su ask, parlammo
per qualche giorno su instagram e su whatsapp con un piccolo interesse ma dopo poco lei mi disse che non se la sentiva per via della sua recente rottura con la ex. Io le dissi che andava bene e cercai di parlarle lo stesso, ma lei iniziò a prendere le distanze, così dopo poco lasciai perdere. Ogni tanto ripensavo a lei, vedevo le sue foto sui social e pensavo che era davvero una bella ragazza, ma continuai per le mie. Dopo qualche mese le scrissi nuovamente. Lei rispose quasi subito e si dimostrò interessata alla conversazione. Parlammo e ci mettemmo d’accordo per vederci. Dopo quasi un mese arrivò il giorno dell’incontro, io andai a prenderla a scuola visto che io non ho il sabato e lei si. Per quanto io sia timida cercai di parlare, infatti, anche se con “vergogna” riuscì a fare qualche discorsetto. Salimmo a casa sua per giocare alla play e lì per me iniziò ad esserci più imbarazzo. Per me era la prima uscita con una ragazza e per quel che sapevo di lei mi stavo prendendo una cotta. Lei era tranquilla, non parlava molto anche se per lei non era la prima volta e mi disse anche che lei è abbastanza sciolta nel parlare. Quel giorno dopo aver giocato alla play ci siamo sdraiate vicine per sua iniziativa. Lei subito si accoccolò a me facendomi piccoli complimenti e guardandomi sempre. Mi sentivo abbastanza stupida perché lei era tranquilla mentre io ero tutta rossa che stavo impazzendo ad averla accanto. Lei se ne rese conto e mi sorrideva come se le facessi tenerezza. Dopo un po’ ci siamo baciate, e lei mi baciò più volte non solo con baci a stampo. Quando poi me ne andai quel giorno lei non mi scrisse, non mi ricordo se quella sera poi le riscrissi o se aspettai il giorno dopo, ma comunque fui io la prima a parlare. Aveva un po’ cambiato atteggiamento, a volte rispondeva subito e chiacchierava, altre anche se era online non rispondeva e rimaneva fredda.
Io ero un sacco confusa da ciò perché lei prima di vederci mi disse che se una persona le piace prende e la bacia, solo che poi iniziò ad esser distaccata e a non parlarmi più. Io le chiesi quindi se fosse interessata a me e se ci stessimo sentendo o qualcosa del genere, lei mi disse che potrei interessarle ma non mi conosce abbastanza e che non ci stavamo sentendo. Allora le chiesi se le andava bene se avessimo continuato a parlare, così da poterci conoscere, e lei mi disse che le andava bene di parlare da amiche e da quel giorno non ci eravamo più sentite. Io ci rimasi male, perché ormai avevo una cotta per lei, mi aveva detto quelle cose carine, mi era stata accanto ad abbracciarmi e sorridermi tutto il tempo e mi ha anche baciata più di una volta, però poi non voleva neanche continuare a conoscermi. Quando ormai scuola era finita verso fine giugno le scrissi, lei rispose quasi subito e sembrava avesse voglia di parlare, ma la stessa sera in poco tempo la cosa cambiò. Il giorno dopo che le scrissi lei mi diede il buongiorno, così io riiniziai ad avere speranza e presi coraggio per chiederle se le andava di uscire qualche volta, lei mi disse di si, ma poi quel giorno non rispose più, mi visualizzò il messaggio 1 mese dopo e non disse più nulla. Io ho ancora una cotta per lei, ogni volta che vedo le sue foto sento il cuore a mille e mi viene da sorridere, spesso la penso, tutto mi ricorda di lei, l’ho perfino sognata tre volte, non riesco proprio a togliermela dalla testa, ma credo che a lei non importi per niente. Una parte di me vorrebbe riscriverle e cercare di capire se veramente possiamo riprovarci o se devo lasciar stare, ma l’altra parte mi dice di smetterla con lei perché ovviamente non le interessa.

Anonima


Cara Anonima,
ci fa piacere che hai condiviso con noi questo periodo così delicato, ricco di forti emozioni contrastanti che da una parte ti rendono felice ed appagata ma dall’altra ti fanno soffrire e cadere in uno stato di confusione e di imprevedibilità. Capiamo quanto tu ti possa sentire dato che, da quello che ci scrivi, sembra che tu stia nella così detta fase dell’innamoramento in cui tutte le emozioni sono amplificate al massimo ed è difficile contenerle. Il cuore a mille, il pensiero fisso, i continui ricordi e i numerosi sogni sono tutti segnali di una vera e propria cotta da cui è difficile svincolarsi. È normale soffrire in amore e ancora di più quando si tratta della prima volta, come nel tuo caso, poiché c’è un maggior investimento e coinvolgimento.
La tua amica da una parte sembra interessata a te ma dall’altra dimostra di essere molto  confusa. Forse c’è bisogno ancora del tempo per conoscervi meglio e capire se siete fatti l’una per l’altra.
 Quello che possiamo consigliarti è di fare quello che ti senti in modo da non avere poi nessun tipo di rimpianto.
La modalità che hai utilizzato fino ad ora di parlare e confrontarvi pensiamo che sia quella giusta.
In bocca al lupo e facci sapere come va!
Un caro saluto!