Le mestruazioni precedenti potrebbero essere state false mestruazioni?...

E’possibile che le mestruazioni precedenti siano state false mestruazioni?…

Ciao, il ciclo mi è arrivato anche con un anticipo di 2 giorni, solo che mi è sembrato strano (molto probabilmente era solo una mia paranoia essendo molto preoccupata) anche se è durato come sempre 5 quasi 6 giorni e il flusso è stato normale (non abbondantissimo) ora però a 5 giorni dalle prossime mestruazioni mi sento strana, ho il seno gonfio e un po’ di
difficoltà a digerire cibi e la pancia gonfia… con il mio ragazzo non ho fatto più niente, dite che è possibile che le mestruazioni precedenti siano  state false mestruazioni e che quindi io sia incinta?
Grazie mille per la risposta precedente

Sara


Cara Sara,
non riteniamo ci siano dei rischi significativi, in quanto rispetto all’episodio che ci hai descritto non vi sono i presupposti per un concepimento. Non c’è stata infatti alcuna eiaculazione interna che potesse permettere il rilascio di spermatozoi capaci di fecondare l’ovulo maturo. Il liquido preseminale, ovvero quello che precede la vera eiaculazione durante i preliminari, secondo alcune recenti ricerche non dovrebbe contenere spermatozoi mobili. Per cui ripetiamo non dovrebbero esserci alcun presupposto per una gravidanza.
Il ciclo può avere delle normali variazioni da mese a mese perchè risente di molteplici fattori come oscillazioni ormonali, variazioni del ciclo sonno/veglia, assunzione di farmaci, diete drastiche, ma soprattutto stress emotivo. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
I sintomi che ora avverti potrebbero essere legati magari all’ovulazione che segue dopo il ciclo, la difficoltà a digerire dei cibi potrebbe essere legata a problemi di reflusso ma anche all’ansia che colpisce soprattutto il sistema digestivo.
Per cui cerca di stare tranquilla e magari prova a confrontarti con il tuo ragazzo per scegliere un metodo contraccettivo che meglio si adatta alle vostre esigenze in modo da vivere l’intimità con una maggiore serenità ma soprattutto sicurezza.
Un caro saluto!