Ghali e Ermal Meta, la nuova edizione di Tale e Quale Show parte con il botto

Ghali e Ermal Meta, la nuova edizione di Tale e Quale Show parte con il botto

Al via l’ottava edizione

ROMA – Musica e divertimento, ogni venerdì, dal 14 settembre. Torna, puntuale come ogni anno, Tale e Quale Show, il varietà che – per l’ottava edizione – vede Carlo Conti al timone dell’avventura che vedrà 12 vip cimentarsi in performance apparentemente impossibili. Imitazioni dei big della musica nazionale e internazionale, tra presente e passato. Da Ghali e Ermal Meta (che saranno interpretati nel corso della prima puntata di quest’anno) ai mostri sacri come Aretha Franklin e Renato Zero.

Totalmente dal vivo e in diretta dagli studi televisivi del Centro Nomentano Rai di Roma, intitolati a Fabrizio Frizzi che, nella prima edizione approdata in tv il 20 aprile 2012, esordì con l’interpretazione di Piero Pelù. 

Nulla è cambiato da allora. I personaggi famosi canteranno sempre rigorosamente dal vivo, aiutati da un team composto da stilisti, truccatori, parrucchieri, coreografi e vocal coach.

Le novità

Una squadra collaudata a cui si unisce Matteo Beccucci, ex concorrente di X Factor e dello stesso Tale e Quale Show. Il cantautore, però non è l’unica novità del programma. Se la formula, infatti, è sempre la stessa, ad aggiungere un tocco in più di simpatia ci saranno Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello. I due faranno parte della giuria che vede Loretta Goggi, pilastro sin dalla prima stagione.

tale e quale show 2018

Grande assente Gabriele Cirilli. Dopo 60 imitazioni che lo hanno visto provare di tutto, l’attore abbandona il programma. 

I 12 vip

tale e quale show 2018

Sul palco vedremo la “iena” Andrea Agresti, le cantanti Roberta Bonanno e Alessandra Drusian (voce dei Jalisse), le showgirl Matilde Brandi e Guendalina Tavassi, il cantautore Massimo Di Cataldo, la soubrette Antonella Elia, gli attori Mario Ermito e Giovanni Vernia, una donna di spettacolo come Vladimir Luxuria, un volto già noto del programma come Antonio Mezzancella, e Raimondo Todaro, storico “insegnante ballerino” di “Ballando con le stelle”.

Al termine di ogni esibizione, nel corso delle varie puntate, tutti gli ospiti si sottoporranno ai voti della giuria, che avrà il compito di valutarne le prestazioni con un voto che si sommerà a quello che ciascun sfidante, esprimendo la propria preferenza, sceglierà di assegnare a un concorrente rivale.

Anche quest’anno non ci saranno eliminazioni: grazie alla somma delle due votazioni alla fine di ogni trasmissione, sarà decretato il vincitore di puntata e sarà stilata una classifica parziale che porterà all’elezione del vincitore finale. A mostrare gli abbinamenti tra gli artisti e i personaggi che dovranno essere imitati nella puntata successiva, l’oramai nota “slot machine”.