Coca Cola pensa ad una bevanda alla marijuana

Coca Cola pensa ad una bevanda alla marijuana

Una bevanda al gusto di marijuana legale. Coca-Cola sarebbe in trattative con la società canadese Aurora Cannabis per creare una linea di prodotti a base di cannabidiolo.

“Stiamo studiando da vicino la crescita nel mondo del CBD, un principio non psicoattivo, come ingrediente nelle bevande per il benessere”, ha spiegato a BNN Bloomberg Kent Landers, portavoce di Coca-Cola.

“Il settore sta cambiando rapidamente”, ha aggiunto, sottolineando che “nessuna decisione è stata ancora presa”.

Heather MacGregor, una portavoce di Aurora, ha dichiarato a BNN Bloomberg, ha ammesso l’interesse dell’azienda per il mercato delle bevande.

“Di norma, non discutiamo di iniziative in sviluppo fino a quando non sono concluse, tuttavia abbiamo la responsabilità verso i nostri azionisti di tenere in adeguata considerazione tutte le opportunità rilevanti presentate”, ha affermato MacGregor.

A differenza di altri accordi tra produttori di alcool e produttori di cannabis volti a creare bevande che daranno ai consumatori una sensazione simile a quella di fumare marijuana, Coca-Cola e Aurora probabilmente svilupperebbero bevande dagli effetti benefici, che rilassino e allevino i dolori conservando gli effetti del CBD.

Si stima che il mercato dei consumatori di CBD crescerà fino a 2,1 miliardi di dollari entro il 2020, dai 202 milioni di dollari nel 2015, secondo un recente rapporto nel Business Journal di Hemp.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it