Io e mia madre abbiamo sempre avuto un rapporto fantastico e complice ma…

Ciao, ho sentito il bisogno di contattarti visto che sono ormai ad un limite massimo di serenità. Io e mia madre abbiamo sempre avuto un rapporto fantastico e complice su tutto fino a quando 8 mesi fa mi sono fidanzata con un ragazzo di 21 anni, l’ha conosciuto e anche se culturalmente non siamo sullo stesso livello è una persona buona semplice e di ottima famiglia con dei valori uguali ai miei. Ho sempre notato che non gli andasse troppo a genio, ma l’ha sempre fatto con tutti i miei ragazzi. Devo dire però che non mi ha mai ostacolato la relazione essendo poi anche lei psicologa. Da quando sto con lui sicuramente ho assunto uno stile di vita differente che per mamma è diventato un problema insormontabile. Ho iniziato a rientrare in orari più tardivi e a fare uno stile di vita molto più movimentato rispetto a prima. Non è facile raccontare bene in una mail ma diciamo che il sunto è questo. Beh fatto sta che per mia madre questi nuovi orari e maggiore assenza da casa è arrivato al punto da rovinare la mia serenità. Ti dirò la verità a raccontarlo mi sembro anche stupida perché sembrano le solite storie da adolescenti ma per me non è così. Mia madre mi è SEMPRE stata al fianco e il nostro rapporto era invidiato da tutti. Adesso il nostro rapporto è distrutto. Per lei è inconcepibile che io voglio andare in discoteca e adesso mi ha anche proibito di uscire visto che proprio ieri sono rientrata tardi. Mi dice che si vergogna di me che non ho più interessi e sto buttando all’ aria tutto quello che ho costruito fin ora! Vorrei dire anche che ho lavorato per lei, che ha un asilo, tutto luglio e tutto settembre dalle 8 alle 17 ma sentendomi dire soltanto che andavo li solo per fare l’impiegatuccia e che non vedevo l’ora di scappare per uscire! Non so più che fare, se seguirla o meno, se trovare altre soluzioni e andare via! Io cosi non sto bene e questo nuovo atteggiamento di imporsi e vietarmi di uscire a quest’età non lo accetto.
Grazie mille buona giornata

Anonima, 18 anni



Cara Anonima,
grazie per aver scelto di condividere con noi questo momento difficile che stai passando con tua madre e comprendiamo il tuo non stare più bene, ma soprattutto non sei affatto stupida a raccontarlo, anzi! E’ coraggioso da parte tua fermarti a chiedere aiuto e cercare di comprendere cosa sta succedendo e recuperare serenità.
Sai, la crescita dei figli è tanto naturale quanto difficile da accettare, a volte, dai genitori. Vedere un figlio o una figlia che inizia ad avere una vita propria, nuove relazioni, amorose o d’amicizia può improvvisamente far prendere consapevolezza ad un genitore del tempo che è passato. Crediamo sia importantissimo per te e per tua madre trovare un momento di confronto nel quale poter esprimere le vostre emozioni e timori che in questo attimo di vita vi tiene lontane. Sicuramente il tuo nuovo stile di vita l’ha messa in “allarme” perché, probabilmente, è la prima volta che ti vede così presa e “distratta” dalla famiglia, qualcuno è arrivato all’improvviso e le ha “rubato la sua bambina”. Non crediamo che il vostro rapporto sia distrutto e irrecuperabile, anzi, proprio adesso avete la possibilità di riscoprirvi e trovare un nuovo modo di stare insieme ed essere complici, dove l’unica differenza sarà che tu sarai più donna, quindi ancor più vicina a lei. Non arrenderti! Magari adesso ti sembra impossibile, ma siamo certi che saprai cogliere il momento più adatto per parlarle e aprirti nuovamente a lei!
Speriamo d’esserti stati d’aiuto e, se ti va, torna a scrivere per farci sapere come procedono le cose. In bocca la lupo!
Un caro saluto!

 

24 Settembre 2018