Io e il mio ragazzo utilizziamo sempre il preservativo per tutto il rapporto...

Io e il mio ragazzo utilizziamo sempre il preservativo per tutto il rapporto…

Buonasera,
Vi scrivo perché ultimamente vivo male la mia sessualità per la paura di restare incinta.
Io e il mio ragazzo utilizziamo sempre il preservativo per tutto il rapporto ma non lo controlliamo scrupolosamente dopo ogni rapporto, in particolare questo mese il ciclo mi è arrivato leggermente in anticipo ed è stato strano, leggero e come se facesse fatica ad uscire (è durato 5 giorni-dal 19 settembre al 24 settembre). Inoltre in questi giorni ho giramenti di testa e stimolo frequente di fare la pipì (è suggestione?). Ho avuto rapporti il 26 agosto, il 3, 7 e 10 settembre, un test di gravidanza potrebbe essere attendibile?
Ringrazio anticipatamente per la risposta

Emma


Cara Emma,
ci racconti che hai sempre rapporti protetti ma che non controllando l’assenza di rotture del preservativo non ti senti sicura e temi che si possa essere instaurata una gravidanza. Per il futuro, se proprio vuoi fugare ogni dubbio, alla fine del rapporto puoi gonfiare il preservativo con dell’acqua e verificare se sono presenti anche microfori, ma è una pratica che normalmente nessuno esegue, l’importante è conservare in modo adeguato la confezione dei profilattici.
Generalmente le false mestruazioni durano meno di un ciclo normale, circa tre giorni, anche se ci possono essere delle variazioni da donna a donna. Sicuramente un test di gravidanza potrebbe eludere ogni tuo dubbio e liberarti dalle tue paure. Il test sarebbe attendibile perchè dal tuo ultimo rapporto sono passati 14 giorni che sono il tempo minimo per l’affidabilità di un test.
Ad ogni modo, visto che hai utilizzato sempre precauzioni e che il ciclo è arrivato, anche se con flusso esiguo, riteniamo che non ci sia motivo di temere per una gravidanza. A volte queste variazioni possono essere legate al cambio di stagione, allo stress, agli sbalzi ormonale, all’alimentazione, etc… e non devono destare necessariamente preoccupazione.
Ci vorremmo soffermare però sul vissuto che racconti che non ti permette di vivere in maniera serena la tua sessualità, pertanto ci sentiamo di suggerirti di rivolgerti al tuo ginecologo di fiducia per parlare con lui di altri possibili metodi anticoncezionali che ti potrebbero consentire di vivere appieno l’intimità con il tuo partner e di non entrare in questo stato di ansia.
Speriamo di esserti stati utili, torna a trovarci.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it