Frequenta la mia università ed è un tipo molto introverso e riservato...

Frequenta la mia università ed è un tipo molto introverso e riservato…

Salve Esperti! Da un po’ di tempo mi piace un ragazzo più grande di me di circa 10 anni (io ho 21 anni). Frequenta la mia stessa università ed è un tipo molto introverso e riservato (non sembra affatto timido) parla solo lo stretto necessario con gli insegnanti e appena finiscono le lezioni va subito via. Un giorno eravamo allo stesso corso e trovandoci uno di fronte all’altra ci siamo salutati con uno “ciao” abbastanza impacciato. Alcuni giorni dopo io lo guardavo e lui, notandolo, ha ricambiato lo sguardo. Capisco benissimo che non siano segnali di interesse però almeno sapeva della mia esistenza. Oggi ci siamo rivisti all’università ma mi ha ignorato totalmente quindi vorrei chiedervi un consiglio su come fare per avvicinarmi a lui e conoscerlo un po’… Lui sembra appartenere ad un mondo tutto suo, non parla molto con gli altri quindi mi sentirei a disagio ad andargli vicino, in più il fatto che io sia molto più piccola di lui e sembri ancora più piccola di quel che sono di certo non mi aiuta, ma anzi, mi “intimorisce”. Al tempo stesso voglio conoscerlo perché mi attrae un sacco la sua riservatezza però non vorrei neanche infastidirlo… Avete qualche consiglio da darmi? Mi scuso per i mille complessi e vi ringrazio in anticipo!

Anonima


Cara Anonima,
capiamo i tuoi dubbi anche perchè cci sembra di capire che la sua riservatezza ostacoli qualsiasi tipo di aggancio relazionale. Ed è sacrosanto rispettare i tempi e i confini altrui, a volte le forzature fanno scappare sempre più. Ma se ci riflettiamo un attimo le tue non sono richieste eccessive, segui la tua curiosità di conoscerlo e siamo sicuri che ti porteranno a qualche risultato.  
Forse nel “gioco di sguardi” con questo ragazzo esiste proprio il piacere di scoprire gradualmente una persona senza doversi necessariamente lanciare in un approccio disinibito.
Puoi valutare se fare ricorso all’aiuto degli amici in comune (chiedendo la loro mediazione per creare un contatto) o prendere in mano la situazione, magari trovando il coraggio di scambiare qualche parola oltre che gli sguardi. A volte capita che a lezione si possano chiedere informazioni sul corso, suoi libri o le modalità di esami, a volte si creano dei gruppi tra studenti e puoi recuperare un suo numero oppure sai a volte capita che ci si scontra sbadatamente e da lì, etc…
Il fatto che per te sia importante rispettare i suoi tempi vuol dire che dai valore alla sua timidezza e questo ti guiderà nel giusto approccio, segui il tuo istinto. Ricorda che non c’è un manuale preciso da seguire nelle relazione e che nessuno meglio di te può sentire cosa sia giusto fare in quel momento.
Non preoccuparti per la differenza di età, potrebbe essere una difficoltà ma ora non  lo puoi sapere sarebbero solo iperinterpretazione, dovete conoscervi e poi si costruirà passo dopo passo una eventuale relazione.

Speriamo di averti fornito spunti di riflessione utili.
Torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it