Dieci, Valerio Scanu parte da Milano con il suo instore tour

Dieci, Valerio Scanu parte da Milano con il suo instore tour

ROMA – È disponibile da oggi, Dieci, il nuovo album di Valerio Scanu. Un disco che parla d’amore. L’amore in tutte le sue sfaccettature. Da oggi il cantante sarà in giro per l’Italia con il suo instore-tour. 
 
Ecco le prime date confermate:
 

5 Ottobre – Milano Mondadori via Marghera
6 Ottobre  – Mediaworld  Vicenza
7 Ottobre – Mediaworld  Bassano del Grappa
8 Ottobre  – Torino Mondadori
9 Ottobre – Mondadori  Carpi
10 Ottobre – Roma Discoteca Laziale
11 Ottobre – Napoli Mondadori
12 Ottobre – Firenze galleria del disco
13 Ottobre – Mediaworld Chieti
15 Ottobre – Mediaworld Pescara
18 Ottobre – Mondadori Lecce

Le canzoni di Dieci

 
Ed io (Tony Maiello – Simonetta Spiri)

Ed io è la possibilità di un legame spirituale e reciproco tra l’Onnipotente e la fragile creatura umana… Il dubbio che si staglia nell’animo di ogni essere vivente, quello ancestrale dello spogliarsi della propria armatura per raggiungere e toccare le corde del divino, si risolve con l’immagine accecante di una cometa nel cielo: una stella più luminosa di tutte le altre perché fiera di portare in grembo l’Amore tra un Figlio e un Padre che si donano senza remore e limiti.

 
Inciampando dentro un’anima (Pierdavide Carone)
La nostra intera esistenza si basa su due anime che si sono incontrate prima di noi, e che scambiandosi la pelle hanno generato la nostra di anima che, dal momento in cui diventa autonoma, si riscopre però improvvisamente sola, smarrita, incompleta. Vagando per il mondo, tuttavia, la nostra anima solitaria potrebbe inciampare in un’altra anima solitaria, e di colpo inizierebbe a scandagliare ogni angolo di emozione: felicità e tristezza, coraggio e paura, forza e debolezza. E saprebbe finalmente di essere viva.
 
Affrontiamoci (Giulia Capone – Niccolò Verrienti – Davide Papasidero)
Affrontiamoci è uno stimolo al confronto tra noi stessi e le nostre vite. È un invito a guardarci un pò più da vicino per scoprire che lasciando andare via i propri fantasmi è più facile ripartire e che è proprio da un momento di dolore che tutto può assumere un nuovo senso.
 
Il tempo non cancella (Carlo Verrienti – Niccolò Verrienti)
Certe cose non le cancella nemmeno il tempo, restano salde nella mente e continuano a vivere in un angolo tra cuore e stomaco. Ma il tempo consola, perdona e qualche volta sa essere complice e quasi per dispetto cancella chi non ti ha meritato.
 
Capovolgo il mondo (Emilio Munda – Davide Sartore – Diego Ceccon)
Il bisogno di leggerezza e la voglia di stare assieme raccontati in una canzone. Promesse talmente grandi ed impossibili da sembrare vere. Capovolgo il mondo è un inno alla fantasia, è l’amore visto dagli occhi di un artista, occhi simili a quelli di un bambino.
 
Dannata distanza (Mattia Foderà – Valerio Scanu – Fabio Vaccaro – Kikko Palmosi)
Parla della lontananza tra due persone dopo un grande amore estivo, quando ognuno torna nella propria città e resta la mancanza e il ricordo di un sentimento più forte di quello che si credeva.
 
Paradiso e inferno (Saverio Grandi – Gabriele Oggiano)

Un’intesa profonda tra due Amici che convivono sotto lo stesso tetto, il legame indissolubile che lega la vita di un figlio alla propria madre, oppure un intensa storia d’Amore fatta di semplici e quotidiani distacchi e di facili ma tormentati ritorni. “È impossibile stare lontani e l’attesa di vederci ci divora”.

 
Infrangibile (Diego Ceccon – Davide Sartore)

Il vero amore lo riconosci nei momenti più difficili poiché è sempre la soluzione a qualsiasi problema. Questo brano lancia proprio un messaggio chiaro e trasversale: nonostante le difficoltà, le incomprensioni, gli alti e i bassi di una vita in due, quando ti accorgi che “senza di te non è possibile” significa che il legame è forte, indissolubile…anzi INFRANGIBILE.

 

 
Un po’ di tempo (Tony Maiello – Kikko Palmosi – Marco Rettani – Sabatino Salvati)

Quante volte avremmo voluto “un po’ di tempo” in più per parlare con una persona importante? Quante volte abbiamo lasciato scorrere il tempo senza accorgercene? Questo brano è una riflessione, tante volte trascorriamo momenti insieme alle persone senza dare la giusta importanza al tempo, per questo ci si perde. Dovremmo viverci di più, dovremmo avere cura del tempo che passa e non ritorna.

 
L’ultimo spettacolo (Emilio Munda – Giulio Pretto)
L’ultimo spettacolo è un brano che parla dell’uomo, del senso dei suoi giorni e delle sue aspirazioni. Parla di una scoperta: soltanto l’amore, in fondo, è l’unico spettacolo della vita. Gli applausi e le luci abbaglianti finiranno. L’amore invece ti accompagna silenzioso fino alla fine. Fedele, fuggendo i riflettori si fa trovare quando smettiamo di fingere e scendiamo dal palco di una vita che, purtroppo, troppo spesso sembra essere solo una effimera apparenza.
 
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it