Macchine Mortali, a dicembre il primo capitolo cinematografico della saga

Migliaia di anni dopo la distruzione del mondo civilizzato a causa di un cataclisma, la razza umana si è adattata e si è evoluta con un nuovo stile di vita. E’ questa la realtà che fa da sfondo a Macchine Mortali, l’adattamento cinematografico del primo romanzo della saga di Philip Reeve.
Diretto da Christian Rivers e prodotto da Peter Jackson, nel cast Hugo Weaving, Hera Hilmar, Robert Sheehan, Jihae, Ronan Raftery, Leila George, Patrick Malahide e Stephen Lang.
Il film uscirà nelle sale italiane il 13 dicembre 2018.

Macchine Mortali – Sinossi

La storia, raccontata nella versione cartacea in 4 capitoli più 3 prequel, è ambientata in un mondo post apocalittico steampunk, migliaia di anni dopo un olocausto nucleare.

Gigantesche città in movimento vagano per la Terra, prendendo brutalmente di mira le più piccole città trazioniste. Tom Natsworthy (Robert Sheehan)—proveniente da una classe inferiore della grande città trazionista di Londra—si ritrova a dover combattere per la sopravvivenza dopo essersi imbattuto in Hester Shaw (Hera Hilmar), una pericolosa fuggitiva.

I due opposti, i cui sentieri non avrebbero mai dovuto incontrarsi, sigleranno un’alleanza destinata a cambiare il corso del futuro.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it