La mostra ‘Il razzismo in cattedra’ diventa video e gira l’Italia

ROMA – Visitata da tantissime persone, che in migliaia hanno affollato in questi giorni le sale del Museo Sartorio, la mostra ‘Il razzismo in cattedra’ chiude domenica i battenti e lascia Trieste per girare l’Italia su richiesta di diversi comuni. Per tutti quelli che non hanno potuto vederla, e per ringraziare coloro che hanno reso possibile l’allestimento, il liceo Petrarca di Trieste ha realizzato inoltre un video che sarà proiettato lunedì 15 ottobre alle ore 20 al Teatro Miela, in piazza Duca degli Abruzzi 3.

A seguire, il documentario 1938 Vita Amara, della regista Sabrina Benussi. Il filmato è parte dello stesso progetto di Alternanza Scuola Lavoro che il liceo Petrarca ha svolto nell’anno scolastico2017/2018, in collaborazione con il dipartimento di studi umanistici dell’università di Trieste e con il museo della comunità ebraica ‘Carlo e Vera Wagner’ e l’archivio di Stato in occasione degli ottanta anni dalla promulgazione delle leggi razziali.

Sulla base della ricerca che gli studenti e le studentesse hanno svolto in archivi privati e pubblici, il film offre in 40minuti uno spaccato vivido e intenso della vita degli uomini e delle donne diventata tristemente ‘amara’ in quei giorni del1938. La stessa realizzazione del documentario è stata possibile grazie a chi ha accettato di rivivere quel dolore, mettendo a disposizione le carte e le fotografie di famiglia, e raccontando quel dramma che ebbe inizio proprio con l’espulsione dal liceo ginnasio, quando furono bollati come appartenenti alla razza ebraica.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it