Sono divorata dall’ansia, non riesco più a mangiare ne a dormire…

Salve, scrivo perché sono divorata dall’ansia, non riesco più a mangiare ne a dormire. Sono una tirocinante infermiera, e oggi in ospedale stavo facendo terapia ad una paziente con HCV. Dovevo fare un farmaco in bolo, quindi alzo il tappino dell’ago-cannula, posiziono la siringa e spingo lo stantuffo. La siringa probabilmente non era ben inserita, quindi mi schizza tutto il farmaco sulla divisa. Non ho ferite sulle braccia, e portavo i guanti, quindi sono abbastanza sicura che non mi sia arrivato nulla su braccia e mani. La mia paura è che il “buco” dell’ago dove ho inserito la siringa era un po sporco di sangue, e ho il terrore che insieme al farmaco sia schizzato anche quello e mi sia arrivato in faccia o peggio negli occhi. Io non ho sentito nulla entrarmi negli occhi, ma sono ossessionata da questo pensiero. Se mi fosse arrivata una microgoccia contenente del sangue infetto? E se mi fossi infettata, quando potrei scoprirlo? Dopo quanto dovrò fare gli esami? Sono terrorizzata vi prego aiutatemi.

Francesca



Cara Francesca,
capiamo la tua ansia e la preoccupazione, ci arriva forte e ci dispiace molto immaginarti in questo stato.
Da come descrivi l’accaduto sembra piuttosto improbabile che possa esserci il rischio di contagio, non hai ferite ed hai indossato sempre i guanti. Se fosse schizzato del sangue probabilmente te ne saresti accorta. Non vogliamo assolutamente sminuire l’accaduto, ma vogliamo cercare di capire con te. Hai avuto modo di confrontarti con un collega di tirocinio o meglio ancora con il caporeparto? Se non l’hai ancora fatto ti consigliamo vivamente di pensarci perché solo loro, avendo compiuto più volte quella tua stessa azione e avendo più esperienza, potranno sicuramente tranquillizzarti. Se farlo nel posto dove stai facendo il tirocinio ti mette in imbarazzo, puoi intanto rivolgerti al tuo medico. Ci dispiace non poterti dare risposte certe, ma via mail è complesso e rischieremmo di trascurare particolari invece importanti.
Speriamo di essere usciti, almeno un pò, a placare la tua angoscia e se ti va torna pure a scrivere per farci sapere come stai…
Un caro saluto!

15 Ottobre 2018