Università. Cercasi talenti, accordo Cusano-Elettronica Spa

Università. Cercasi talenti, accordo Cusano-Elettronica Spa

ROMA – “Individuare talenti e non lasciarli scappare all’estero”. Questo l’obiettivo della partnership siglata tra l’Università  Niccolò Cusano e l’azienda Elettronica Spa, che offre soluzioni innovative, volte a garantire la sicurezza di persone, risorse e informazioni. L’azienda è attiva nel segmento di mercato dell’Aerospace & Defence producendo sistemi di ‘difesa elettronica’, ovvero prodotti in grado di utilizzare lo spettro elettromagnetico per attività di intelligence a supporto delle forze amiche, predisponendo idonee contromisure elettroniche volte all’inganno di sistemi elettronici delle forze avversarie al fine di tutelare le piattaforme (aere, navi o tanks militari) a bordo delle quali i sistemi di Elettronica sono installati. Collaborando con la Facoltà di Ingegneria della Unicusano, nello specifico con il corso di studi in Ingegneria Elettronica dell’Ateneo, Elettronica Spa desidera identificare e valorizzare i giovani talenti universitari e il loro potenziale. Studenti che saranno, quindi, impiegati in progetti di ricerca, dottorati, tesi di laurea, stage e tirocini da svolgere in ELT Roma.

“Siamo una azienda di nicchia, in Italia non abbiamo competitors”, ha spiegato Emanuele Galtieri, direttore HR, it e comunicazione di Elettronica Spa, facendo riferimento pero’ alle difficoltà nel riuscire a reperire talenti di valore da inserire in organico. Parlando di numeri, infatti, “annualmente inseriamo tra i 30 ai 40 ingegneri nella nostra struttura. La partnership ha quindi la finalità di individuare talenti. Vorremmo trattenerli e non farli scappare”. Unicusano, spiega ancora Galtieri, “è una eccellenza nel suo settore, per come valorizza le competenze informatiche”.

“Portiamo in azienda risorse valide, cercando di capire se sono interessati a noi e se noi siamo interessati a loro. Noi cerchiamo di scoprire talenti, mentre facciamo scoprire loro il mondo del lavoro, mostriamo le competenze, verifichiamo se sono talenti, restituiamo un feedback all’università”. Si tratta quindi di una partnership, unica nel suo genere, che offre un valore aggiunto fatto dall’incontro tra mondo universitario e mercato del lavoro, tra professionisti altamente qualificati e con estese competenze e i giovani talentuosi futuri ingegneri provenienti da Unicusano. L’individuazione dei talenti sarà svolta dai docenti dell’Unicusano durante il loro percorso di studi. Il referente scientifico del progetto è il professor Danilo Orlando.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it