Tg Scuola - edizione del 26 ottobre 2018

Tg Scuola – edizione del 26 ottobre 2018

Prospettive di inclusione al Regina Elena
“Prospettive di inclusione” per una scuola aperta a tutti è l’obiettivo del seminario conclusivo del percorso di formazione organizzato all’istituto comprensivo Regina Elena di Roma. Presenti i docenti del polo formativo ambito 1 che hanno ascoltato i relatori su tre diverse linee tematiche: valutazione e trattamento dei disturbi dell’apprendimento; prospettive e buona pratiche per il contrasto al bullismo e cyberbullismo; prospettive per una scuola aperta e inclusiva. Ad aprire e condurre la giornata la preside Rossella Sonnino. Tra i relatori Jacopo Marzetti, garante per l’infanzia del Lazio, Federico Bianchi di Castelbianco, psicologo e psicoterapeuta dell’età evolutiva, Magda di Rienzo, psicologa e psicoterapeuta dell’età evolutiva ed esperti dei percorsi di inclusione fuori e dentro la scuola.

Liceo Mamiani occupato, studenti divisi
Un gruppo di studenti ha occupato il liceo classico Mamiani di Roma per rivolgere “un appello allo Stato, ai cittadini e a noi studenti che da anni chiediamo un cambiamento nella politica italiana”. Il dirigente scolastico Tiziana Sallusti, assieme al corpo docente e agli altri ragazzi, presidia il cancello di ingresso e, attraverso le grate, prova a parlare con i suoi studenti: “Vogliamo fare lezione perché è con la cultura che vogliamo cambiare il Paese”.

Al Garibaldi di Roma il premio scuola digitale del Lazio
Si chiama ‘Bios 1.0’ il progetto vincitore del Premio Scuola Digitale per la regione Lazio. Scelto tra una rosa di 12 finalisti, il lavoro degli studenti dell’istituto ‘Garibaldi’ di Roma ha convinto la giuria per aver integrato l’innovazione con il fattore sociale e ambientale. ‘Bios 1.0′, infatti, prevede la realizzazione di un sistema di coltura idroponica. Il prototipo, si basa su alcune delle indicazioni dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. La premiazione dell’istituto si è svolta al termine dell’evento di presentazione dei lavori finalisti a livello regionale a Palazzo Venezia, nell’ambito di #FuturaRoma.

Per Unindustria fondamentale la formazione duale
“Abbiamo messo in campo una serie di iniziative in modo da valorizzare al massimo l’esperienza di alternanza scuola-lavoro e dell’attività di formazione duale con l’obiettivo di dare aiuto alle aziende per far passare il messaggio che è importante avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro”. Così Giuseppe Biazzo, consigliere di presidenza Unindustria che ha aperto il workshop #We4Youth organizzato da Sodalitas presso la sede di Unindustria a Roma. Un seminario che ha visto la partecipazione di aziende e scuole con l’obiettivo di fornire strumenti utili alla realizzazione di progetti di alternanza scuola-lavoro e apprendistato che abbiano un coinvolgimento efficiente ed efficace degli studenti. L’idea alla base dell’iniziativa è proprio quella di creare percorsi che siano davvero formativi e funzionali, sia per le scuole che per le aziende che accolgono.

Fake news, quanto ne sanno i giovani?
L’abbiamo chiesto agli studenti del liceo Copernico di Bologna che non si sono fatti cogliere alla sprovvista. Ecco cosa ci hanno detto:


 

 

DALLE SCUOLE

Liceo Petrarca di Trieste
Gli studenti incontrano Gian Carlo Caselli, in una lectio magistralis sugli art. 1 e 3 della Costituzione.

Istituto Morano di Caivano
Sabato sera lo speciale, dedicato alla scuola, del programma ‘I dieci comandamenti’ su Rai3.

Liceo Giulio Cesare di Roma
Lezioni di disostruzione pediatrica delle vie aeree e corretto taglio degli alimenti per la sicurezza dei più piccoli. Sui banchi di scuola non solo i ragazzi, bensì insegnanti, genitori e educatori.

Istituto Stringher di Udine
La scuola protagonista della nuova edizione di #Ioleggoperché.

Scuola primaria statale Ferraironi di Triora
Gli alunni protagonisti della pubblicità sociale di ANFFAS Sanremo.