Dopo un secondo rapporto non protetto e senza eiaculazione…

Praticamente sei giorni fa ho avuto un primo rapporto protetto con la mia ragazza e dopo un secondo rapporto non protetto e senza eiaculazione, e dopo mi è anche uscito il liquido precoitale, di solito la mia ragazza è puntuale col ciclo che doveva venirgli oggi solo che ancora non ha nessun sintomo eccetto tanto brufoli sulla fronte! E siamo preoccupati!!

Anonimo


Caro Anonimo,
ci scusiamo per il ritardo con cui arriva la risposta ma nel weekend la rubrica non è attiva.
Se abbiamo capito bene dal tuo racconto ci sono stati due rapporti ravvicinati di cui uno protetto dall’inizio alla fine e il secondo invece con coito interrotto, ovvero un rapporto non protetto senza eiaculazione interna.
Il coito interrotto è una pratica molto diffusa ma non è un metodo contraccettivo sicuro ed efficace in quanto in momenti di grande piacere non sempre è facile avere un assoluto controllo del proprio corpo. I rapporti consecutivi portano con sé sempre un margine di rischio proprio perché potrebbero restare dei residui di liquido eiaculatorio del rapporto precedente alla base delle ghiandole del pene e possono fuoriuscire anche nelle prime fasi dei rapporti successivi. Quindi non è sufficiente una buona pulizia del pene.
Per questo motivo è sempre consigliabile utilizzare un metodo contraccettivo, anche se l’eiaculazione avviene esternamente.
Ovviamente il rischio aumenta nel momento in cui la tua ragazza si trova nel periodo fertile ovvero quella finestra sensibile che oscilla tra l’11° e il 18° giorno di un ciclo regolare. Molto probabilmente la tua ragazza non ricadeva in questa finestra, essendo vicina all’arrivo del ciclo e quindi potrebbero non esserci rischi significativi.
A volte il ciclo può manifestare delle irregolarità dovute a molteplici fattori come oscillazioni ormonali, diete drastiche, assunzioni di farmaci ma soprattutto se vi è un forte stress emotivo.
Se volete stare più tranquilli potreste effettuare un test di gravidanza valido sin dal primo giorno di ritardo.
Torna a scriverci se ne hai bisogno.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it