Ho una paura tremenda che i tentativi per il rapporto completo possano fallire…

Salve, sono vergine e a breve proverò ad avere un rapporto completo con il mio ragazzo. Sono stata con altri in precedenza, ma non ho mai fatto sesso: con uno di questi non ci ho neppure mai provato perché non mi andava, stavo piuttosto male con lui ed ebbi problemi persino a raggiungere l’orgasmo clitorideo, cosa che però ho superato da sola, alla fine riuscii a raggiungerlo anche con lui tranquillamente; con l’altro ci ho provato una sola volta e non siamo riusciti (è da contare che io non ero minimamente eccitata, lui non sapeva per niente come muoversi e l’ho interrotto dopo pochissimo perché era avvilente). Un’altra volta, sempre con lui, ci fu difficoltà persino nell’inserimento di un dito. Con il mio ragazzo attuale va molto meglio, non c’è stata difficoltà con il dito, ma ho una paura tremenda che i tentativi per il rapporto completo possano fallire. Sono consapevole del fatto che non ci sia nemmeno una buona ragione per cui io debba temere questo: insomma, non l’ho mai fatto e basta, quel tentativo di cui sopra fu così breve e mal fatto che non posso nemmeno considerarlo un vero fallimento. È come se partissi dal presupposto del tutto infondato che debba fallire. Mi sento molto male per questo. Sono una persona ansiosa e credo di starmi sminuendo: mi sto autodicendo di non potercela fare perché non sono sufficientemente in grado di rilassarmi, ma lo sto pensando esclusivamente in virtù delle mie paure. Non voglio averne e forse ho solo bisogno che qualcuno mi dica che è tutto okay e che posso essere soddisfatta di un rapporto sessuale come tutti gli altri. Adesso riesco ad infilare un dito anche da sola, se provo con due dita pure riesco ad infilarle, benché provando un po’ di dolore. Ho paura di soffrire di vaginismo (altra cosa forse un pò infondata che deriva dal mio essere vagamente ipocondriaca), ma se ne soffrissi non riuscirei ad infilare nemmeno un dito? C’è da dire che ci terrei molto. Se con i miei ex non sono mai stata davvero bene con il mio ragazzo attuale mi sento davvero a mio agio e vorrei che fosse tutto perfetto. Lui non è vergine e gli ho raccontato delle mie esperienze passate, mi sono sentita molto bene, non voglio che si ripetano; ho fatto anche degli incubi di recente: c’era il mio ex a perseguitarmi, benchè continuassi ad urlargli di andare via. Tranquillizzatemi o datemi qualche consiglio, vi prego.
Ringrazio in anticipo, saluti

Anna, 18 anni


Cara Anna,
capiamo la tua agitazione, è normale avere dei timori quando si è alle prime esperienze, ma temiamo che ti stia focalizzando più sulla prestazione che sulle sensazioni che stai provando. Infatti usi più volte la parola “fallire” come se questa prima volta sia una banco di prova e questo non fa che aumentare la tua ansia da prestazione. Inoltre, ti stai concentrando sui dettagli “tecnici”, ma l’amore è un’altra cosa, quindi ti consigliamo di toglierti dalla testa tutti gli aspetti che riguardino le procedure e di concentrati sulla sintonia, è importante aspettare davvero il momento giusto, senza fretta e senza programmare.
Quando ti sentirai davvero pronta te ne accorgerai perchè verrà tutto spontaneo e quando ti lascerai andare verrà tutto da sè, ne siamo certi.
Prova a rifletterci un po’.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it