Maiole. Un cantautore pop "Sicuro di sé"

Maiole. Un cantautore pop "Sicuro di sé"

Esce oggi il videoclip di "Sicuro di me", il brano che apre "Cose Pese", secondo album dell'artista uscito lo scorso 26 ottobre

Roma – Maiole è un cantautore classe 1995, dà del tu alla musica: la sfida, la cerca, la smonta e rimonta, disegnando prima architetture elettroniche sognanti e astratte per poi portarle in territori pop con leggerezza, garbo e lucida incoscienza.

Oggi è uscito il videoclip di “Sicuro di me”, traccia d’apertura del suo secondo album, Cose Pese, uscito venerdì 26 ottobre Malinka Sound/peermusic ITALY. Un disco che ha trasformato Maiole da semplice producer e beatmaker ad artista pop a tutto tondo.

“Sicuro di me” guida l’ascoltatore alla scoperta del nuovo sound cesellato dall’artista e producer campano, finalmente sicuro della propria identità artistica e delle proprie possibilità compositive, d’autore e di cantante.  Diretto da Beatrice Cassarini, il video segue le avventure di una cantante di pianobar chiamata Luciana.

Unico pezzo realizzato nella nativa Santa Maria Capua Vetere e non a Bologna, Sicuro di me è un inno sbarazzino di auto-incoraggiamento guidato da synth giocosi e incalzanti e chitarre funk che si stampano in testa. 

Nel break centrale e nella coda del brano, Maiole cita alcune atmosfere da colonna sonora di film italiano anni ’70, riportandole ai giorni nostri e slegandole da qualsivoglia elemento nostalgico. 

Come in ogni parte del proprio percorso musicale, l’artista campano è ben calato nel suo presente e proiettato in un futuro ricco di opportunità sonore. Sicuro di sé.

Sulla genesi del brano Maiole racconta: 

«Sicuro di me è l’unico brano che ho scritto a Santa Maria e non a Bologna. È una canzone per farsi forza: l’estate per me è sempre stata difficile e si prospettava un anno di grossi cambiamenti. Alla fine è andata bene. Mi sembrava anche giusto iniziare il disco con una botta di sicurezza; dal vivo farà tremare le pareti!»

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it