I FIL Good. A Roma è festa per la Fondazione Italiana Linfomi

Domenica 18 novembre negli spazi del Lanificio 159 musica e arte per un evento all'insegna della solidarietà

Roma – Ci sono feste che suonano meglio di altre, succede domenica sera al Lanificio 159 quando cantautori e artisti si uniranno per supportare il lavoro della Fondazione Italiana Linfomi.

I FIL Good, questo il titolo dell’evento, vedrà salire sul palco tanti artisti della scena musicale romana di ieri e di oggi. Dall’aperitivo e fino a tarda notte, con la media partnership di Radio Rock, saranno in tantissimi a dare voce a un messaggio di sensibilizzazione sul valore della solidarietà e sull’importanza della ricerca rivolto a tutte le fasce di età.

Da  Fabio Liberatori, membro fondatore degli Stadio e autore di colonne sonore di film cult di Verdone come “Borotalco” e “Acqua e sapone” che si esibirà anche con il suo nuovo progetto Reale Accademia di Musica a Ketty Passa, cantante e dj resident del programma Nemo di Rai2, da Filippo Gatti ex leader della storica formazione romana Elettrojoice all’energico duo Akira Manera, reduce dall’ultima edizione di X-Factor e poi la cantante attrice Rossella Seno, Renzo Zenobi (tra i protagonisti del leggendario Folkstudio insieme a Venditti e De Gregori) e i cantautori Ivan Talarico e Tom Armati.

E ancora ad incorniciare la serata ci pensa il collettivo KUNE che, con un suggestivo racconto fotografico dedicato all’amore disinteressato, presenta la mostra “Agape”. Un percorso visivo che invita a riflettere sul significato di rete, di relazione e sostegno tra le persone.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto al progetto “Destinazione Giusta Cura” che sostiene da diversi anni studi clinici in merito alle tecniche di personalizzazione delle terapie.

«È proprio grazie alla generosità dei nostri sostenitori che noi lavoriamo ogni giorno e per questo motivo ringrazio davvero molto le persone che hanno realizzato questo evento. – dichiara il Prof. Maurizio Martelli Past President FIL ed ematologo presso il Policlinico Umberto I – Da anni la fondazione conduce progetti di ricerca scientifica per aumentare la guarigione dei pazienti con linfoma e migliorare la qualità della vita durante le terapie»

Sostenere la ricerca è già possibile attraverso una donazione liberale o prenotando anticipatamente un posto per l’evento “I FIL Good”. La donazione minima di 20 € comprende l’ingresso al concerto e l’aperitivo con consumazione saltando la fila. Cliccando qui troverete le istruzioni sul da farsi.

Divertitevi bene!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it