Che fine ha fatto Spelacchio? Risolto il giallo dell'albero di Natale di Roma

Che fine ha fatto Spelacchio? Risolto il giallo dell’ex albero di Natale di Roma

spelacchio albero di natale romaHa riempito le pagine dei media italiani e stranieri, diventando il protagonista della scorsa stagione natalizia a pari passo con Babbo Natale.
Ad un anno dalla sua comparsa in Piazza Venezia a Roma, di Spelacchio si sono perse le tracce.

L’abete rosso è tornato nella sua casa, in Val di Fiemme, per rinascere a nuova vita.

Ad aprile il Campidoglio annunciò di aver raggiunto un’intesa con la Magnifica Comunità di Fiemme per trasformare Spelacchio, entro il 2018, in una ‘Baby little home’, confortevole casetta in legno per le mamme con fasciatoio, poltrona per l’allattamento e tavolino da gioco per i piccoli.

Con il legno avanzato, sarebbe stato possibile realizzare anche gadget ricordo.

spelacchio libroMa che fine ha fatto Spelacchio?

L’abete rosso è stato segato e scortecciato, accatastato in tavole di legno in attesa del suo destino.
Attesa che dura 6 mesi.
Vuoi per un’ordine di priorità, vuoi per la peggiore ondata di maltempo degli ultimi 50 anni, la segheria ha dovuto rimandare la trasformazione di Spelacchio.

“Dobbiamo ancora finire di allestire la ‘casetta’ e sentire il Comune di Roma per la consegna, ma l’alluvione di questi giorni ci ha scombinato i piani: gli alberi sono caduti, le strade sono allagate, è peggio del ’66”, ha spiegato all’agenzia DIRE l’amministratore unico della Magnifica Comunità di Fiemme, Stefano Cattoi.

“Quest’estate abbiamo avuto altro da fare, quindi è anche un po’ colpa nostra, ma ora siamo impegnati con l’emergenza”, ha ammesso un mortificato Cattoi. “Mi dispiace perché avevamo promesso di consegnarla entro l’anno, non credo che ci riusciremo ma cercheremo di mantenere la parola data”.

Bisognerà quindi attendere ancora per rivedere Spelacchio.
Nel frattempo, Roma si consola con un nuovo albero natalizio sponsorizzato da Netflix.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it