Durante il rapporto ho avvertito dolore e ho perso parecchio sangue…

Salve, ho 18 anni e ieri l’altro ho avuto un rapporto completo con il mio ragazzo. Eravamo entrambi vergini, quindi un’esperienza nuova per entrambi. Io ero un po’ agitata ma molto felice e “curiosa”, stiamo insieme da 7 mesi e mezzo e penso che fosse proprio il momento giusto. Durante il rapporto ho avvertito molto dolore (forse ero tesa a causa dell’agitazione) e ho perso parecchio sangue.. ora, che sono passati due giorni sto bene non ho male e le perdite sono durate solo la mattinata dopo al rapporto. É normale? Farà sempre cosí tanto male o andrà meglio? Devo aspettarmi di avere altre perdite durante il prossimo rapporto oppure il fatto che io abbia sanguinato “relativamente tanto” significa che l’imene é completamente lacerato? Non voglio parlarne con mia madre perché non approverebbe e le mie amiche hanno tutte storie a sé o comunque come me non hanno molta esperienza. Sapete darmi qualche informazione? Sono un po’ preoccupata

Nicol, 18 anni


Cara Nicol,
 l’imene è una sottile membrana,  che ha la funzione di proteggere l’apertura della vagina ed è presente dalla nascita.  In concomitanza della rottura della membrana può capitare di avere delle piccole perdite ma non sempre accade, questo dipende infatti dall’elasticità della membrana stessa. In certe donne questa membrana è talmente sottile che potrebbe rompersi senza alcun dolore o essersi già rotta in precedenza durante l’attività sportiva o a seguito di un trauma fisico (non necessariamente avvenuto a livello pelvico). Per altre invece, la membrana è più spessa e meno elastica. In questo caso è possibile che si rompa gradualmente con i rapporti sessuali o con i preliminari.
In una consulenza online è difficile se non impossibile poter stabilire se ci sia state una lacerazione completa o meno solo 
attraverso una visita ginecologica è possibile stabilire se vi è stata la rottura dell’imene. Molto probabilmente nei prossimi rapporti non dovrebbero esserci delle perdite ma no possiamo darti certezze.
Un altro motivo per cui puoi provare dolore durante il primo rapporto è la scarsa lubrificazione della vagina e l’eccessiva secchezza della mucosa che durante lo sfregamento del rapporto può infiammarsi e creare dolore o fastidi. A volte la scarsità di preliminari che servono a renderla più elastica e a preparala al rapporto. In altre parole l’eccitazione aiuta a diminuire lo sfregamento e a rendere il rapporto più piacevole. Magari potreste aumentare i tempi del petting con una stimolazione genitale che prepari al rapporto. Anche la tensione emotiva può avere una sua influenza. Se siamo un pò agitata, nervose i muscoli sono più contratti e rigidi e questo può portare fastidi.
Il dolore durante il rapporto sessuale può avere delle cause fisiche, ossia essere dovuto a infezioni o malattie, e in questi casi se vi sono anche sintomi aggiuntivi come bruciori, difficoltà nella minzione occorre consultare quanto prima un ginecologo per indagare e risolvere queste possibili cause.
Le prime esperienze sessuali sono sempre un mix di emozioni, ansia, aspettative ma l’informazione è fondamentale perchè permette di arginare i timori e affrontare la sessualità in maniera serena e sicura.
Se hai altri dubbi torna a scrivere.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it