Ho pensato di rivolgermi a voi per un problema con una mia amica…

Buongiorno Esperti, mi date sempre ottimi spunti di riflessione quindi ho pensato di rivolgermi di nuovo a voi per un problema con una mia
amica. Lei è molto estroversa, ha un sacco di amici e ovunque si gira trova qualcuno che conosce, mentre io sono molto introversa e preferisco avere pochi amici stretti. Lei mi considera la sua migliore amica ma non sta mai con me… Io per stare con lei ho provato a “inserirmi” nelle sue amicizie e uscire con tutto il suo gruppo ma mi sono accorta che mi esclude e quindi ho smesso… Mi considera tanto importante ma in pratica se ci sono o no, fa lo stesso. Le ho parlato dicendole che mi sentivo trascurata e si è scusata dicendomi che non lo faceva a posta ad escludermi ma semplicemente non se ne accorgeva, mi ha ribadito che però a me ci teneva.
A questo punto mi aspettavo che me lo dimostrasse proponendo di uscire solo con me per stare un po’ insieme, ma invece nulla. Dopo un po’ siamo riuscite a stare insieme, sempre se così si può definire. Mi spiego meglio: abbiamo preso il pullman insieme ed è stata per 30 minuti a
rispondere ai messaggi/chiamate degli amici, poi siamo scese e me ne sono andata perché era di nuovo circondata da tutti, poi era rimasta sola perché doveva aspettare fino a tardi e siamo state insieme solo perché gli altri se ne erano andati e io ero rimasta. Lei dice anche che in
realtà quelli che io considero i suoi amici sono conoscenti, ma allora se mi considera la sua migliore amica perché preferisce loro a me? In pratica ci sentiamo solo per messaggi oppure ci vediamo all’università per pochi minuti perché poi va dagli altri amici. Io le voglio bene ma mi sto scocciando di questa situazione e nonostante sappia che anche lei me ne vuole io ho solo voglia di allontanarmi perché mi sento sia messa in disparte che presa in giro… Avete qualche consiglio da darmi? Grazie mille!

Anonima


Cara Anonima,
grazie per la fiducia che riponi in noi e speriamo di riuscire ad esserti d’aiuto anche stavolta. Ci dispiace per questo senso di disagio che vivi nei confronti della tua amica, non è sempre facile gestire le relazioni; tu stessa hai sottolineato le vostre diverse personalità, tu più introversa, la tua amica estroversa, ciò vuol dire che anche il vostro modo di percepire e interagire con l’ambiente esterno e le persone è molto diverso. Il tuo essere introversa ti porta ad essere molto riflessiva e dare importanza anche ai dettagli più piccoli e proprio per questo è facile scivolare verso un’ipersensibilità che non ti fa vivere le relazioni in maniera spensierata. La sensibilità che ti contraddistingue ti porta ad essere selettiva rispetto alle persone da frequentare, poche e strette, ma ti raccomandiamo di non perdere mai di vista il fatto che non tutti vivono le relazioni e la vita come te; molto probabilmente la tua amica non se ne accorge di comportarsi in un modo che ti ferisce, ma questo non perché non gli importa di te o perché non ti ritiene la sua migliore amica, semplicemente ha una modalità diversa di vivere la relazione. Se veramente senti di tenerci così tanto, non chiuderti e non lasciare andare un’amicizia solo perché non risponde alle tue aspettative; crediamo invece che sia un’ottima opportunità per crescere e provare nuove modalità d’approccio, vedrai che ne uscirai arricchita.
Se ti va torna scrivere per dirci cosa ne pensi e farci sapere come procedono le cose.
Un caro saluto!

 

26 Novembre 2018