Alla Camera di Commercio di Roma premiate le ‘storie di alternanza’

ROMA – La Camera di Commercio di Roma premia l’alternanza scuola-lavoro “fatta bene”. Sei scuole capitoline – tre licei e tre istituti tecnici – hanno ricevuto dalle mani del presidente della Cciaa, Lorenzo Tagliavanti, un simbolico assegno di 1.000 euro e una targa di riconoscimento “per l’entusiasmo, l’inventiva e il coraggio” che le loro storie hanno trasmesso.

Ogni istituto scolastico ha infatti elaborato un video che raccontasse l’esperienza dei ragazzi accompagnati dai rispettivi tutor. Nelle loro storie c’e’ di tutto: dal contrasto alla violenza di genere alle simulazioni di impresa, fino ai progetti legati al digitale, alla sicurezza o al giornalismo.

Queste le scuole premiate: il Galilei di Civitavecchia, il Vincenzo Pallotti e il Copernico per la categoria licei (di Roma), il Via Silvestri 301, il Pacinotti-Archimede e il Magarotto per gli istituti tecnici (tutti di Roma). Infine, menzione speciale per il liceo classico Benedetto da Norcia per il progetto ‘Chi ha paura dei giornali d’istituto’, incentrato sul movimento studentesco degli anni Cinquanta.

“Le vostre storie- ha detto Tagliavanti rivolgendosi ai ragazzi durante la cerimonia di ‘Storie di alternanza’- sono un valore aggiunto in gradi di arricchire gli ambienti lavorativi in cui presto vi troverete a operare”.

“L’esperienza da voi vissuta- ha aggiunto il presidente della Camera di Commercio di Roma- ha una grande importanza: vi ha portato ad avere un contatto diretto con la realta’ lavorativa e vi consentira’ di entrare con maggiore consapevolezza in un mondo del lavoro in continua e costante evoluzione”.

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it