Open Fiber forma talenti di Scampia, stage per i meritevoli

NAPOLI – Attivita’ in aula con i maestri di mestiere ma anche visite in quelli che un domani potrebbero diventare i loro luoghi di lavoro. E, per i piu’ meritevoli, uno stage in azienda. Per il secondo anno consecutivo, Open Fiber mette in campo insieme ad Elis un programma formativo in 4 istituti tecnici italiani, tra cui l’Iti Galileo Ferraris di Scampia, a Napoli, il primo in Italia per numero di diplomati che trovano piu’ rapidamente un’occupazione dopo aver concluso il proprio percorso di studi.

“Dopo un primo progetto pilota, quest’anno il nostro programma rivolto agli studenti si arricchisce. Open Fiber e’ un’azienda giovane che parla e vuole parlare sempre di piu’ il linguaggio dei piu’ giovani. Il nostro grande progetto coinvolge 10mila persone, quindi, abbiamo deciso di scambiare l’expertise di tutti noi con i ragazzi delle scuole”, ha spiegato Ivan Rebernik, direttore personale e organizzazione di Open Fiber, che oggi nell’istituto di Scampia ha illustrato agli studenti i dettagli del progetto di Alternanza Scuola-Lavoro che quest’anno coinvolge anche istituti di Milano, Roma e Catania.

“Open Fiber sta portando la fibra ottica in tutta Italia – ha ricordato Rebernik – e chiaramente questo apre a nuove professionalita’ che fino a poco fa erano fuori dal mercato. Penso alla figura del giuntista, un ruolo chiave nella fibra ottica e sempre piu’ richiesto che credo possa interessare ai ragazzi che frequentano gli istituti tecnici”. Tra questi, il Galileo Ferraris di Scampia “che consideriamo un’eccellenza italiana in ambito formativo. Vogliamo mettere a disposizione di questi studenti la nostra connotazione professionale per aiutarli anche a capire quali sono le specificita’ del mondo del lavoro e dargli piu’ consapevolezza rispetto al domani”.

Il progetto di alternanza al via quest’oggi, che gode del patrocinio morale dell’Ottava Municipalita’ di Napoli, coinvolge gli alunni iscritti al quarto anno dell’indirizzo di studi in Informatica e Telecomunicazioni “e nasce con l’obiettivo primario – ha aggiunto il professore Federico Ceccarini, referente per l’alternanza del Ferraris – di dare agli studenti un’occasione per conoscere un’esperienza importante come Open Fiber. Inoltre, questa partnership potrebbe aiutare i ragazzi a qualificarsi ulteriormente: e’ questo il senso dell’alternanza Scuola-Lavoro, fare orientamento ma anche conoscere le aziende per ridurre quel gap che esiste ancora tra la scuola e il mondo del lavoro”.

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it