Essendo alle prime armi per ogni cosa è panico durante il petting…

Buonasera, è da un paio di settimane che ho questo dubbio che mi toglierò solo con l’arrivo delle mestruazioni che non sempre sono regolari, e in questo momento le sto aspettando. Il problema è che un paio di settimane fa ho avuto un episodio di quello che definirei petting pesante, io e il mio ragazzo ci siamo strusciati i nostri genitali esterni, senza penetrazione, né eiaculazione, neanche in vicinanza del mio introito vaginale. Dopo abbiamo proseguito con un rapporto orale per entrambi. Sicuramente c’è stato del liquido pre eiaculatorio per il quale ho prestato molta attenzione affinché non ne venissi a contatto sempre perché sono molto ansiosa ed essendo alle prime armi per ogni cosa è panico, nonostante il mio ragazzo mi tranquillizzi. Tuttavia non posso dire con certezza se i miei genitali esterni comunque abbiano avuto un contatto con il suo liquido. Vorrei sapere se posso aspettare il ciclo con serenità o se ci sia qualche rischio seppur mi sembri assurdo razionalmente parlando. Purtroppo l’ansia e l’agitazione alterano la percezione della realtà. Vi ringrazio in anticipo

Gab


Cara Gab,
solamente con la pratica del petting e quindi con il contatto esterno degli organi è davvero difficile che possano esserci dei rischi significativi per una gravidanza. 
Per far si che avvenga un concepimento è necessario un rapporto completo, inteso come penetrazione del pene nella vagina e con successiva eiaculazione interna, tutto questo nel periodo fertile della donna.
Con una eiaculazione interna gli spermatozoi hanno una maggiore probabilità di raggiungere l’ovulo maturo rilasciato nel periodo fertile. Da quello che ci descrivi, non essendoci stato alcun contatto diretto non sembrano che ci siano elementi di rischi.
Inoltre per quanto riguarda il liquido pre-eiaculatorio, secondo alcuni recenti studi, non dovrebbe contenere spermatozoi mobili, e seppure ve ne fossero piccole quantità questi non dovrebbero essere in grado di fecondare.
Inoltre va considerato che il liquido a contatto con aria o altre superfici esterne tende a seccarsi in poco tempo, in quanto non ci sono le condizioni necessarie (temperatura e ph) per la sopravvivenza degli spermatozoi.
Hai ragione quando l’ansia prende il sopravvento sembra che tutto diventi ingestibile e invece l’informazione è l’unico mezzo che abbiamo per arginarla.
Ricorda che le mestruazione possono subire delle variazioni in base a molteplici fattori. Possono infatti esserci cause organiche come ad esempio la presenza di cisti ovariche, infezioni vaginali, patologie dell’ipotalamo, dell’ipofisi,  lo squilibrio dell’attività tiroidea o delle ghiandole surrenali, etc… Oppure possono esserci cause funzionale come cambi drastici nell’alimentazione, assunzione di farmaci e/o droghe, sbalzi ormonali, cambio di stagione e periodi di forte stress.
Solo nel momento in cui ti accorgessi che le irregolarità persistono nel tempo potrebbe essere utile confrontarsi con il proprio ginecologo per individuarne la causa.
In merito all’episodio descritto non dovrebbero esserci rischi rilevanti per cui puoi aspettare il ciclo con serenità.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it