Alimentazione felina, i 6 cibi da non dare MAI al tuo gatto

Molti alimenti 'umani' possono sembrare gustosi agli occhi dei nostri animali ma sono anche molto pericolosi...

Sebbene la tentazione sia tanta, a volte è meglio non accontentare il nostro micio quando chiede di assaggiare il cibo che stiamo mangiando. Alcuni alimenti, infatti, possono essere molto dannosi per la salute del nostro gatto.
Ma quali cose “umane” devono evitare?
Il portale veterinario VetStreet ha stilato una piccola guida con i 6 cibi da NON dare assolutamente.

1. Aglio e cipolle

Aglio e cipolle contengono sostanze chimiche che possono danneggiare i globuli rossi nei gatti, così come nei cani. La cottura di questi alimenti non riduce la loro potenziale tossicità. Assicurati di leggere attentamente le etichette degli alimenti: aglio e / o cipolle freschi, cotti e / o in polvere possono essere pericolosi per gli animali domestici anche a piccole dosi.

2. Uova crude

Come per gli esseri umani, anche per i gatti le uova crude possono essere pericolose. Possono esporre i nostri mici al rischio salmonella o causare una pancreatite (infiammazione del pancreas). Possono invece essere date al nostro gatto uova cotte, ma solo occasionalmente e in piccole quantità.

3. Ossa

Dare le ossa ai felini è una scelta sbagliatissima. Le ossa possono scheggiarsi e i pezzettini possono soffocare il micio o ostruire l’intestino. Al peggio, possono causare un perforamento intestinale, una vera emergenza che potrebbe richiedere un intervento chirurgico.

4. Grasso

Sebbene i gatti necessitino di alcuni amminoacidi essenziali che si trovano solo nella carne, non vanno dati pezzetti di grasso. Nutrire il tuo felino con il grasso, ad esempio quello del prosciutto o della carne, può portare a disturbi gastrointestinali e persino pancreatite.

5. Caffeina

La caffeina nei gatti può causare problemi come un aumento della frequenza cardiaca e agitazione. Quindi tieni il tuo micio lontano da caffè, soda e tè, così come il cioccolato, specialmente quello amaro.

6. Latte

Anche se alcuni gatti amano il latte, non riescono a digerirlo sempre senza poi avere mal di stomaco. Questo perché il tratto digestivo di un gatto diventa un po’ intollerante al lattosio una volta raggiunta l’età adulta (come in alcuni esseri umani!). Dare latte al tuo gatto può farlo star male e può contribuire all’obesità.

Alimenti OK

A volte, si può dare al gatto tonno in scatola  o un pezzettino di formaggio. Ma tieni presente che un gatto da circa 4,5 kg di solito ha bisogno di 180-200 calorie al giorno, non di più.

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it