Hale pubblica Camilla, il singolo dedicato alle donne vittime di violenza

Hale pubblica Camilla, il nuovo singolo dedicato alle donne vittime di violenza

Il brano escrive una delle pagine più crude e dolorose dei nostri tempi: il femminicidio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È da oggi in tutti tutti i digital store Camilla, il nuovo singolo di HALE.

Nel panorama musicale italiano odierno dell’indie e della trap, tra artisti ermetici, pessimisti, sociopatici, empatici o frivoli, HALE si ritaglia uno spazio tra i cantautori di vecchio stampo e descrive una delle pagine più crude e dolorose dei nostri tempi: il femminicidio.

Camilla è un nome di fantasia che prova a dare una voce a chi non ce l’ha più, strappata dai silenzi omertosi di un pianerottolo, di una casa, di una scuola, di un viale alberato o di un tram nella notte.

Penso alle famiglie di Pamela, Desiree, Sara, Yara, Chiara… Penso a tutte quelle donne che ogni giorno sono costrette a fare i conti con i resti stanchi e ammalati di quello che SEMBRAVA amore. […] #Camilla sarà per voi“, commenta l’artista sui suoi social network in un post del 25 novembre, la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Il testo

Camilla ora vola senza ali
e la sua storia grida dentro ai tribunali

Camilla è un’ombra in cerca di memoria
E ora vive sui giornali
e dentro le televisioni

 Ma Camilla non voleva niente
E anche se grida qui nessuno più la sente
Vorrebbe solo ritornare in fretta a casa
O sperare che sia tutto un brutto sogno e risvegliarsi
Camilla non voleva niente

Camilla ha gli occhi stanchi
di chi guarda il mondo dentro una valigia
senza sapere se sia rossa oppure grigia
per trovarsi addosso lacrime indecenti
poi la rabbia disarmata dei parenti
e un po’ di sabbia nella mano

Il videoclip ufficiale, con la regia di Simone Barbetti, uscirà sul canale YouTube di HALE per il 21 dicembre.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it