Bumblebee, capitolo della saga Transformers sorprendente e inaspettato

Bumblebee, capitolo della saga Transformers sorprendente e inaspettato

Dal 20 dicembre al cinema
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Grande, giallo, comunica attraverso la musica di una vecchia radio ed ha due grossi occhioni blu irresistibili. Lui è Bumblebee, il maggiolino speciale protagonista dello spin-off della saga Transformers nato da un’idea di Steven Spielberg e diretto da Travis Knight. Lo stesso personaggio che nel primo capitolo diretto da Michael Bay era stato acquistato da Sam Witwicky (Shia LeBeouf) – convinto che fosse una semplice macchina – per fare colpo su Mikaela Banes (Megan Fox). La pellicola di Knight, ambientata nel 1987, racconta la fuga dell’alieno Bumblebee, che trova rifugio in una discarica in una piccola città balneare della California. Charlie (Hailee Steinfeld), alla soglia dei 18 anni e alla ricerca del suo posto nel mondo, trova Bumblebee, sfregiato dalle battaglie e inutilizzabile. Quando Charlie lo fa rivivere, capisce subito che non si tratta di un normale maggiolino giallo Volkswagen.

Bumblebee | Trailer Ufficiale HD | Paramount Pictures 2018

Tra tutte le pellicole della saga questa è decisamente la più dolce: impossibile non innamorarsi della tenerezza di Bumblebee, del suo modo di comunicare, di ballare e del suo affetto e senso di protezione nei confronti di Charlie. A tutto questo si aggiunge la nostalgia degli Anni 80 – riaccesa dal film con VHS, walkman e la musica dei The Smiths, Tears For Fears e Simple Minds – che si amalgama perfettamente con il mood delle nuove generazioni, in particolar modo con la ribelle Charlie interpretata dalla talentuosa Steinfeld.

E l’azione? Quella non manca mai quando ci sono i Decepticon da sconfiggere.  Ma questa volta a scendere sul campo di battaglia per salvare la Terra è solo l‘Autobot giallo con l’aiuto della sua coraggiosa amica Charlie. Rispetto alle altre pellicole della saga, qui c’è decisamente meno azione, ma la sceneggiatrice Christina Hodson, con l’aiuto di una buona regia, è riuscita ad equilibrare lo scontro tra robot con l’aspetto emotivo. Bumblebee è una storia di amicizia che fa bene al cuore e che rispolvera l’umanità, un aspetto spesso dimenticato. 

Bumblebee, dal 20 dicembre al cinema con 20th Century Fox, è il capitolo della saga che non ti aspetti.

Bumblebee | Giochiamo a nascondino Clip HD | Paramount Pictures 2018

Nel cast  Hailee Steinfeld, John Cena, Jorge Lendeborg Jr., Jason Drucker, Kenneth Choi, Gracie Dzienny e Rachel Crow.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it