“A Christmas Carol”, la magia del Natale a Roma con Valerio Scanu

"A CHRISTMAS CAROL" - VALERIO SCANU live, Sabato 15 dicembre ore 21.00 Auditorium Parco della Musica - Roma

15 Dicembre 2018

“La purezza di un bambino… la potenza dell’immaginazione, l’anima sussulta, ricordandoci che dentro di noi, c’è ancora tutto: IO CI CREDO!”

Doppio appuntamento di Natale con Valerio Scanu.
Questa sera, 15 dicembre, all‘Auditorium Parco della Musica di Roma debutta A Christmas Carol, un viaggio musicale per immergersi nelle atmosfere natalizie traghettati dalla voce Valerio.

Ma l’appuntamento si rinnova per una seconda data in Sardegna, casa di Valerio, sabato 22 dicembre a La Maddalena con un concerto gratuito.

A Christmas Carol di Valerio Scanu

“Dal 2012 il concerto di Natale è un appuntamento imperdibile per lo Scanu Mondo e per tutti coloro che continuano a svegliarsi bambini la mattina del 25 dicembre – racconta Valerio – Le tradizioni vanno onorate e rispettate, a maggior ragione quest’anno che sono esattamente 10 anni di carriera; non posso non festeggiarli con chi, per ogni estate… per ogni inverno, è sempre stato accanto al passo mio. 
Come ti senti oggi? natalizio!

Il Natale per me è uno stato d’animo e le mie emozioni voglio trasmetterle e viverle con il mio pubblico”

Tra i primi ospiti annunciati per la data romana, Gessica Notaro, reduce dal successo di “Ballando con le stelle” e Pierdavide Carone autore del successo sanremese “Per tutte le volte che…” e del più recente “Inciampando dentro un anima”.

In questo periodo, l’instancabile Valerio, sta realizzando un corto animato, con la regia di Giovanni Carpanzano, a cui hanno partecipato i più grandi doppiatori italiani, e che sarà proiettato, in anteprima, durante il concerto all’Auditorium Parco della Musica. I disegni, tutti fatti a mano, a matita, sono di Stefano Pullano.

“Abbiamo voluto dare vita a un lavoro di animazione-  dice Scanu- che lega la tradizione alla tecnologia con disegni realizzati a mano e la  postproduzione in digitale per affermare il principio che l’arte governa la tecnologia, non viceversa”.

2018-12-15T12:02:39+01:00